La Roma vince il derby con la Lazio ma il giorno dopo è quello dedicato alle polemiche come spesso avviene e in particolare al gesto di Gianluca Mancini alla fine del match. Il difensore che ha risolto la partita con il gol decisivo ha deciso di esultare con una bandiera con i colori della Lazio e al centro l’immagine del “sorcio” e a poco sono servite le sue scuse. Sul difensore della Roma e della nazionale si sono scatenate accuse e polemiche come quella del giornalista di TeleLombardia, Ravezzani: “Lo sport è rispetto. Se a eccitare la suburra si mettono anche i calciatori (Mancini che sventola bandiera laziale con un sorcio sopra) possiamo chiudere tutto. Non è moralismo d’accatto. È l’idea che il calcio debba trasmettere valori positivi almeno tramite i suoi protagonisti”. I tifosi della Roma però continuano a difendere il loro giocatore derubricando il suo gesto a fine partita come un normale sfottò da derby e attaccano i moralisti del calcio.

Ex dg Figc attacca De Laurentiis: sue parole sono uno schiaffo ai tifosi
Nicolino dimostra con i numeri che sarebbe un errore esonerare ora Allegri: il web si scatena

Direttore responsabile: Cosimo Bisci
Redazione: Via Mariani, 8 - Cernusco sul Naviglio - 20063 
Editore: Contenuti Digitali S.r.l. - C.F. e P.I. 04012790616
Sede legale: Via Verdi, 3 - Pietramelara - 81051

Powered by Slyvi