Una trattativa di mercato sta generando degli sconquassi in seno ad uno dei club della ricca Saudi League. E al centro Stefano Pioli, ex tecnico del Milan che in queste settimane sembrava prossimo ad approdare all'Al-Ittihad, per sostituire Marcelo Gallardo.

Pioli rinuncia all'Al-Ittihad, c'entra Benzema?

Pareva appunto tutto fatto, ma nelle ultime ore la situazione è letteralmente precipitata: l'allenatore italiano ha rinunciato, pare per l'opposizione della stella del club Karim Benzema (ma non è detto), e nel frattempo il presidente della società si è dimesso. Dimissioni però congelate dal Ministero dello Sport saudita.

Insomma, sta succedendo di tutto, perciò cerchiamo di fare ordine. Pioli sarebbe dovuto diventare il nuovo tecnico dell'Al-Ittihad con un contratto triennale che prevedeva un ingaggio di circa 10 milioni di euro (più bonus a stagione). Contestualmente però, ha iniziato a circolare la voce secondo cui Benzema non avrebbe voluto sulla panchina l'allenatore che ha regalato al Milan il suo ultimo scudetto (in ordine di tempo).

Quest'ultimo ha infine rinunciato, anche se il motivo fondante risiederebbe in una incomprensione sul contratto, che non ha trovato d'accordo le parti, oltre a divergenze dal punto di vista tecnico.

Al-Ittihad nel caos, si dimette il presidente ma il Ministero dello Sport vuole vederci chiaro

E mentre l'Al-Ittihad potrebbe puntare su Christophe Galtier, il club sprofonda nel caos: il presidente Louay Al-Nazer ha rassegnato le dimissioni, che però sono state congelate dal Ministero dello Sport "per verificare" tramite un comitato ad hoc "le ragioni delle dimissioni e quanto sta accadendo all'interno del club Al-Ittihad, per segnalarlo con urgenza", come scrive il portale saudita AlYaum.com citato da Tuttomercatoweb.

E qui torna in gioco Benzema, perché se fosse vera la tesi secondo cui c'è lo zampino dell'ex Real Madrid nell'affare saltato, l'entrata a gamba del teso del giocatore avrebbe infastidito i vertici del club che invece volevano puntare seriamente su Pioli.
 

Mercato Monza, c'è l'alternativa a Szczesny ma i tifosi sul web si rivoltano
Napoli, il problema Osimhen. Padovan punge De Laurentiis: "Dovevi venderlo prima"