Non si fermano gli attacchi di Paolo Zliani alla Juventus. Il giornalista de il Fatto quotidiano lancia l'ennesima provocazione sui suoi profili social e scrive

L’ennesimo scempio dei regolamenti compiuto a vantaggio della Juventus - il plateale fallo da rigore commesso da Bremer su Zaccagni in Lazio-Juventus che gli addetti al VAR Mazzoleni e Chiffi hanno incredibilmente fatto finta di non vedere non richiamando l’arbitro Colombo alla revisione dell’episodio -, che faceva seguito a un altro contatto irregolare meritevole di rigore, o quantomeno di revisione al VAR, ossia l’uscita di Szczesny sui piedi di Pedro avvenuta in ritardo, col laziale che calcia il pallone prima che il portiere arrivi coi pugni sui suoi piedi (e con l’esperto arbitrale Marelli che su DAZN ha la faccia tosta di dire che “Szczesny aveva toccato nettamente il pallone” mentre tutti vedono che così non è), l’ennesimo regalo arbitrale confezionato da AIA e Istituto Luce a beneficio di Madama - dicevo - non ha sortito per una volta alcun effetto benefico: la Juventus è ugualmente riuscita a perdere la partita all’ultimo secondo di gioco e il punto in più in classifica che la premiata ditta “Mazzoleni & Chiffi” aveva fatto di tutto per assicurarle si è volatilizzato al minuto 93 causa colpo di testa di Marusic su cross di Guendouzi: Lazio 1 Juventus 0 e tanti saluti alla (Vecchia) Signora ma la credibilità del campionato col verme è ormai ridotta a zero, la Juventus andrà in Champions a danno di Bologna, Roma o Atalanta

Criscitiello: caso Juan Jesus emblema del disastro di questo Napoli
Coppa Italia: l'arbitro di Juventus-Lazio, Mariani per Fiorentina-Atalanta

Direttore responsabile: Cosimo Bisci
Redazione: Via Mariani, 8 - Cernusco sul Naviglio - 20063 
Editore: Contenuti Digitali S.r.l. - C.F. e P.I. 04012790616
Sede legale: Via Verdi, 3 - Pietramelara - 81051

Powered by Slyvi