Osimhen ancora senza richieste
Osimhen ancora senza richieste

Alle 7.40 era già ai cancelli di Castelvolturno. Il primo ad arrivare, nel giorno del raduno che precede la partenza per il ritiro a Dimaro del Napoli, è stato proprio il primo che doveva andar via. Se nessuno si aspettava i mal di pancia di Di Lorenzo e Kvara, tutti da mesi sanno che Victor Osimhen è un ex ormai da tempo. Eppure il bomber nigeriano è ancora un giocatore del Napoli, schiavo della richiesta di 130 milioni che un anno fa avrebbero pagato in tanti e che oggi nessuno sembra disposto a versare.

Quel rinnovo a 10 milioni l'anno che spaventa il Napoli

Il giocatore aveva rinnovato con il club azzurro nello scorso dicembre, con ingaggio aumentato a 10 milioni, proprio per mantenere alto il costo di un cartellino che, con una scadenza ravvicinata, avrebbe perso un po' di valore ma ora quello stipendio pesa sulle casse del Napoli che non può permettersi spese simili. Il mercato è iniziato da poco ma al di là di qualche sondaggio di Arsenal e Psg offerte vere e proprie non sono arrivate. Ad essere interessati seriamente sono solo gli arabi ma in Saudi League Osimhen, che sogna la Premier, non vuole andare.

La confessione di Osimhen

Su Sky intanto, l'inviato Modugno rivela cosa avrebbe confessato l'attaccante nigeriano agli amici più stretti. Avrebbe detto “sarebbe bello restare, qui c’è Conte, c’è un nuovo progetto per ripartire”. I piani del Napoli però non cambiano. Impossibile trattenerlo a meno che non si ceda Kvara per uno scenario completamente diverso.

Intanto si lavora per formalizzare l’intesa con Buongiorno, 35 + 5 di bonus al Torino. Domani previste le visite mediche per il difensore ex Torino.

EURO 2024, il punto sui quarti di finale: passano Spagna, Francia, Inghilterra e Olanda
Inter, il like di Calhanoglu a post Biasin spaventa i tifosi