Dopo aver fatto il punto sui problemi societari dell'Inter, ipotizzando che a Zhang non resti altra strada che passare la mano, Andrea Lo Sapio si sofferma sulla Juventus nel suo editoriale per Tmw. Questi i passaggi principali

L'altro grande malato del nostro calcio è la Juventus. Perché in settimana c'è stata la notizia dei 900 milioni investiti dall'azionista di maggioranza - la famiglia Elkann grazie a Exor - per avere una squadra che non è minimamente competitiva per il primo posto, mentre scivola pericolosamente verso il quarto. Allegri è riuscito a tenere botta in un momento difficilissimo: Cambiaso e Gatti tempo fa giocavano nei dilettanti, ha lanciato molti giocatori della Next Gen, si sarebbe qualificato sempre in Champions League, a differenza di Inter e Milan nei loro momenti di rimbalzo. Insomma, ha gestito un momento complicato. Manca un trofeo in questa sua seconda vita alla Juventus, dopo il filotto di cinque Scudetti del primo, un intervallo che lo ha reso uno dei più appetibili d'Europa, fino al rifiuto di allenare il Real Madrid per tornare alla Juventus.

Ordine dei Giornalisti contro De Laurentiis dopo la lite con Sky: clamorosa iniziativa
Scudetto Napoli: cosa dicono i pronostici