Sarà davvero la persona giusta per risollevare il Napoli? Giovanni Manna è il ds in pectore del nuovo Napoli che nascerà da giugno. Chi sembra scettico sull'operazione è il ds del Novara Lo Monaco che a Radio Marte dice

 

"Interpretare un'ipotetica scelta di De Laurentiis è prematuro, di certo questa direzione presupporrebbe una continuità rispetto a ciò che ha fatto ultimamente il presidente del Napoli: da quando ha vinto lo scudetto è convinto che l'unico vero punto fermo di tutto sia lui e solo lui, in base a questo sono arrivate tutte le decisioni che hanno portato al disastro di quest'anno. Nella storia poche volte si è visto che la squadra campione d'Italia facesse seguire un campionato così scadente al punto da voler gridare alla rivoluzione. Lo scorso anno il Napoli sembrava destinato ad aprire un ciclo, si è sfasciato tutto, ora si parla di rifondazione. Se la scelta fosse questa vorrebbe dire che il presidente non ha fatto tesoro degli errori commessi. Portare eventualmente un 37enne in una piazza tra le migliori d'Europa sarebbe certamente da coraggiosi, mi auguro che faccia sempre il bene del Napoli e che possa indirizzare una nuova strada al club.

Ci sono tanti punti interrogativi su Manna, è giovane, fa da poco il direttore sportivo, ci mancherebbe tutto è possibile ma se il primo che capita dopo due anni di attività va a Napoli, vuol dire che il calcio è cambiato totalmente. Chi deve dirigere deve avere esperienza, io se devo prendere un giovane allenatore ci sto, ma il direttore sportivo è un ruolo chiave. Tra l'altro è molto riduttivo ritenere il ds solo quello che prende i calciatori, il ruolo è invece difficilissimo e delicato, ha rapporti con i giocatori, lo scouting, le altre società, individua il tecnico giusto per il club e le sue esigenze. Diverso sarebbe se all'interno del Napoli ci fosse un direttore generale alla Marotta, che decida di prendere un giovane rampante che però abbia le spalle coperte. Napoli è Napoli, è una piazza che vale qualsiasi grande club europeo”. 

Qualità e abbondanza: la ricetta magica dell'Atalanta
Napoli, ancora De Maggio: Il nuovo ds doveva essere un altro, ecco perché è saltato

Direttore responsabile: Cosimo Bisci
Redazione: Via Mariani, 8 - Cernusco sul Naviglio - 20063 
Editore: Contenuti Digitali S.r.l. - C.F. e P.I. 04012790616
Sede legale: Via Verdi, 3 - Pietramelara - 81051

Powered by Slyvi