In attesa di capire se ci saranno sanzioni dal Giudice sportivo (attesi domani i provvedimenti disciplinari) c'è già un primo provvedimento per Francesco Acerbi dopo la frase urlata ieri a Juan Jesus nella gara con il Napoli.

Come era stato auspicato anche ieri, il giocatore ha lasciato il ritiro della Nazionale.  Al suo arrivo a Coverciano Acerbi ha spiegato al Ct Luciano Spalletti e ai compagni di squadra, come previsto dalla policy interna del Club Italia, la propria versione sulla presunta espressione razzista segnalata dal calciatore Juan Jesus nel corso della gara Inter-Napoli. Dal resoconto del difensore nerazzurro, in attesa che venga ricostruito quanto avvenuto nel rispetto dell’autonomia della giustizia sportiva, è emerso - scrive il sito della Figc - che non vi è stato da parte sua alcun intento diffamatorio, denigratorio o razzista. Si è comunque convenuto di escludere Acerbi dalla lista dei convocati per le prossime due amichevoli in programma negli Stati Uniti, per garantire la necessaria serenità alla Nazionale e allo stesso calciatore, che oggi farà ritorno al club di appartenenza. Di conseguenza, è stato convocato il difensore della Roma Gianluca Mancini, che faceva già parte della lista dei pre convocati.

Napoli, durissimo attacco di Auriemma a Osimhen
Scudetto Napoli: cosa dicono i pronostici