Si sofferma sul futuro dirigenziale del Milan Marco Conterio nel suo editoriale per Tmw. Questi i passaggi principali

il Milan sta pensando a Damien Comolli come nuovo dirigente. I Anche in una recente riunione londinese, la proprietà del Milan ha discusso delle possibili future strategie dirigenziali e sul tavolo c'era, concreto, il nome del dirigente francese. L'ipotesi più gradita a Gerry Cardinale, con Comolli che è stato storicamente vicino anche al consigliere del progetto di Elliott (Billy Beane, Mister Moneyball) che lo suggerì al Liverpool , ed è adesso Presidente del Tolosa la cui prossimità con la proprietà rossonera è ben nota. Il numero uno di RedBird vorrebbe Comolli come sua voce operativa in quanto a conti e scouting nel progetto Milan, con Giorgio Furlani che avrebbe sempre un ruolo di rilievo nel club ma con un'altra scrivania.

In questo momento c'è un uomo forte al centro del Milan, ovvero Zlatan Ibrahimovic. La scelta di Jovan Kirovsky, suo ex direttore sportivo ai LA Galaxy a coordinare il settore giovanile e il futuro progetto della seconda squadra, è sua. Wes Beuvink, classe '99 scout in arrivo dal Groningen, che per il Milan batterà i campi in Olanda e zone limitrofe, è sua. L'eventuale, probabile e possibile arrivo al Milan di Damien Comolli, sarebbe come detto però nella scrivania di ad. Uomo dei conti che imposterebbe una metodologia di scouting e analisi per il mercato, che andrebbe a toccare il ruolo di Geoffrey Moncada e magari a inserire anche un altro ds operativo sul campo. Però Ibra avrà comunque un ruolo centrale, decisionale, consigliere sulle scelte più importanti direttamente di Cardinale (tecnico, centravanti, questioni decisive) al fianco eventualmente del nuovo ad francese. E' chiaramente, come detto, uno scenario al quale il Milan sta lavorando e a cui sta pensando, ma andrebbe chiaramente a inficiare anche sul ruolo di Furlani che avrebbe comunque una posizione importante nel progetto futuro del club. 

Inter, Tramontana non pensa al derby: le gambe non girano, ecco chi sta soffrendo di più
Scudetto Napoli: cosa dicono i pronostici