Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 27 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

L'ItalDavis ci prova: Belgio favorivo ma ci esaltiamo in queste sfide

06/04/2017 16:53

L'ItalDavis ci prova: Belgio favorivo ma ci esaltiamo in queste sfide |  Sport e Vai

Il pronostico è per il Belgio ma l'Italia di Davis non si sente battuta nei quarti che partono venerdì a Charleroi. lemi al polso sinistro e al piede sinistro, una fascite plantare, che si erano riacutizzati a Miami dove ha raggiunto le semifinali). "Il campo è veloce - spiega capitan Barazzutti - ma i nostri sono abituati a giocare su tutte le superfici e in questi giorni di allenamento si sono adattati. Il loro numero due Darcis è un ottimo giocatore da Davis, in questa competizione si esalta e lo ha dimostrato nel turno precedente contro al Germania. Lo stesso vale per Goffin, che è stato capace di entrare nei top ten. Però anche i nostri ragazzi interpretano bene le sfide in Davis, sono molto motivati e daranno il massimo contro un team che solo due anni fa ha raggiunto la finale". Lorenzi ha affrontato solo una volta in passato Darcis e lo ha battuto al primo turno del torneo di Metz nel 2015 (16 63 63). Sarà un match duro - sottolinea il 35enne senese - Darcis in Davis è molto solido. A Francoforte contro la Germania non c'era Goffin e da solo ha praticamente battuto la Germania vincendo i singolari sia con Zverev che con Kohlschreiber. Sto bene e spero di dare sin da subito il mio contributo, sarebbe importante partire con il piede giusto e regalare alla squadra il primo punto". Poi sul campo: "Confermo quando dice Corrado, la superficie è veloce e le palline rimbalzano poco. Un vantaggio per i nostri avversari, ma ci siamo abituati". Darcis, 33 anni e numero 53 del ranking Atp, non gioca dal torneo di Delray Beach di fine febbraio dove si era ritirato nei quarti tornando a casa per problemi familiari: Camille, la figlia di quattro anni, è stata operata al cuore per una malformazione congenita e ora sta bene.
Dopo Lorenzi ecco Seppi, che sfiderà il numero uno belga Goffin, contro il quale ha perso entrambi i precedenti (a Basilea e Pechino sempre sul cemento e sempre nel 2015), mentre ha battuto Darcis di recente agli Australian Open, cedendo poi a Sofia qualche settimana dopo. "Sarebbe importante scendere in campo sull'uno a zero a nostro favore- dice l'altoatesino - con Goffin ho perso due volte ma è un avversario che ti fa giocare molti scambi. Il Belgio gioca in casa ed è favorito, ma noi ce la giocheremo fino in fondo e non partiamo certo battuti. In Davis ci esaltiamo, ci crediamo e proveremo a vincere come abbiamo già fatto in Argentina".


Tags: lorenzi seppi davis

Articoli Correlati