Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 20 Marzo 2023
SEGUI SPORTEVAI SU

Morte Sconcerti, l'addio della figlia Martina e dei colleghi

17/12/2022 23:50

Morte Sconcerti, l'addio della figlia Martina e dei colleghi |  Sport e Vai

La morte improvvisa del giornalista e opinionista Mario Sconcerti ha scosso il mondo del calcio e del giornalismo, ancora feriti profondamente dalla perdita prematura di Sinisa Mihajlovic, e oggi chiamati a onorare al meglio la memoria di un collega, amico e firma di primo piano del panorama del giornalismo sportivo italiano.

La figlia Martina affida a Twitter il caldo saluto della famiglia: "Ciao papà..te ne sei andato con un colpo di scena, proprio come volevi tu. E come volevi tu, ne stanno parlando tutti. E io lo so che faccia stai facendo... ovunque sei, sarai sempre con noi. ti vogliamo bene"

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis scrive: "La notizia della morte di Mario Sconcerti lascia attoniti. Mario era stato uno dei primi giornalisti sportivi che ho conosciuto. Spesso non eravamo d’accordo su argomenti anche importanti, ma il confronto era sempre di alto livello. Una vera perdita per il giornalismo italiano". Il collega, Sandro Sabatini commenta: "Senza parole. Non sarei all’altezza. Solo tristezza, immensa come la tua bravura. Ciao Mario, ciao campione di giornalismo. RIP" e ancora, Riccardo Cucchi: "Spesso ero in disaccordo con le sue opinioni. Ma il confronto con le idee diverse è arricchimento. Indiscutibile il suo ruolo nel mondo dell'informazione italiana. E non solo sportiva. Condoglianze sincere ai suoi cari".

Massimo Caputi scrive: "E veramente dura assorbire due lutti così ravvicinati di persone a cui eri legato per trascorsi professionali, ma soprattutto per amicizia e stima. Dopo Sinisa ieri, oggi ci ha lasciati Mario Sconcerti un vero maestro: è stato un privilegio conoscerti, ciao Mario. Rip" ed Enrico Varriale fa eco: "Spesso le sue opinioni erano divisive, come capita a chi sceglie di non rifugiarsi mai nella banalità. È stato un maestro del nostro mestiere. Addio Mario Sconcerti. R.I.P.". Alessandro Alciato ricorda così: "Una notizia. Un bicchiere. L’ultimo discorso sempre sulla Fiorentina. Certe notti sono appena finite", infine, ma potremmo continuare davvero all'infinito, Fabrizio Biasin posta: "Se n’è andato Mario Sconcerti, un monumento del giornalismo italiano. Pochi mesi fa ho avuto il privilegio di intervistarlo, in questa chiacchierata se vi va ci trovate una briciola del suo pensiero. Ciao Mario".


Tags: morte delaurentiis sconcerti

Articoli Correlati