Intervistato da Sky prima di Juventus-Genoa il ds bianconero Cristiano Giuntoli ha spiegato i motivi che hanno portato la società a mandare la squadra in ritiro

"Un'idea con il mister, poi l'abbiamo condivisa. Siamo stati insieme una serata in più ma volevamo rimarcare il fatto che questa è una partita importante perchè ci permetterebbe di consolidare la posizione e arrivare almeno secondi. Siamo convinti che possa essere servito. Il mercato? Mai bello fare proclami, la Juve sarà sempre competitiva ma bisogna rispettare il bilancio. Faremo il meglio su tutti i fronti, siamo contenti del Mondiale e questo significa il lavoro fatto nell'ultimo periodo, sono molto orgoglioso di farne parte. Abbiamo un grande rapporto con i ragazzi e il loro entourage"

Ultima riflessione sui giovani in prestito

"Siamo contenti di Soulè, Barrenechea, Kaio e Arthur, ma le valutazioni si faranno alla fine. Soulè è chiacchierato, sta facendo bene, vedremo le esigenze sue e del suo entourage".

Inter, Thuram si confessa: il retroscena su Ronaldo e Adriano
Scudetto Napoli: cosa dicono i pronostici