Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 22 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Morte Vialli: lacrime in diretta per Caressa, Bonan e Souness

06/01/2023 17:50

Morte Vialli: lacrime in diretta per Caressa, Bonan e Souness |  Sport e Vai

Dolore e commozione in diretta per la scomparsa di Gianluca Vialli. Alcuni volti noti di Sky non hanno trattenuto le lacrime nei loro interventi per ricordare l'ex attaccante. È il caso di Alessandro Bonan, giornalista e conduttore che con Vialli condivideva la passione per il golf. Questo il suo racconto, interrotto frequentemente dal pianto:

"Mi ricordo l’ultima volta che l’ho visto su un campo da golf e di come lo abbracciai. Aveva una circonferenza che era cambiata, aveva solo le spalle ancora larghe. Lui deve aver colto questo mio momento di timido imbarazzo, mi guardò e mi disse: 'Tranquillo, sto bene'. E si mise a ridere. E quella è stata l’ultima volta che l’ho visto. Luca era un esempio perché aveva una grandissima forza e al tempo stesso un’enorme gentilezza ed educazione. Questa sua compostezza mi ha colpito fin dal primo momento quando lo incontrai per la prima volta nel 2003 quando Sky nasceva in Italia. Lui si avvicinò con umiltà presentandosi, come se non lo conoscessi già di fama. Lui poteva diventare un grande allenatore, ma alla fine rinunciò perché secondo me avrebbe dovuto perdere quella compostezza e quella educazione che lo ha sempre contraddistinto”.

Anche Fabio Caressa non ha trattenuto l'emozione. Il giornalista ha dovuto interrompere il collegamento in diretta: non riusciva proprio ad andare avanti per le lacrime. In precedenza aveva scritto un messaggio sui social, con foto di Vialli vincente all'Europeo e la didascalia:

"Voglio ricordarti così amico Mio, felice e vincente come hai vissuto".

Grame Souness, ex compagno di Vialli alla Samp, ha appreso addirittura in diretta della scomparsa di Gianluca. E anche lui, in collegamento con una tv inglese, non è riuscito a trattenere l'emozione:

“Ho appreso la notizia da pochi minuti. Era un’anima meravigliosa, un essere umano davvero gentile. Sono andato in Italia quando avevo 31 anni e lui 20., era semplicemente favoloso averlo in giro”.


Tags: gianluca vialli caressa souness

Articoli Correlati