Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 26 Maggio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Tutto Messias a 360 gradi, dal soprannome alla fede

17/09/2021 14:08

Tutto Messias a 360 gradi, dal soprannome alla fede |  Sport e Vai

In attesa di vederlo in campo, bisogna rassegnarsi a sentirlo in tv. All'emittente di casa Milan Tv Messias si racconta a 360 gradi, dal soprannome che aveva in Brasile, Mico ("perché quando ero piccolino mia cugina ha chiesto un passaggio a un suo amico che gli ha detto "te puoi salire, ma lui no, sembra un mico", cioè una scimmietta piccolina. E da lì i miei fratelli hanno iniziato a prendermi in giro, io mi arrabbiavo e poi dopo è diventato il mio soprannome") alla fede ("Prima del match prego sempre. A Torino andavo sempre in chiesa prima della partita, il lunedì andavo a pulirla, martedì il culto. Diventa una grande famiglia. Ho tanti amici di tante nazioni"). L'ex Crotone apre il cassetto dei ricordi

”Ho iniziato coi peruviani nel torneo Uisp, ed è stata la mia famiglia in Italia. Poi mister Ezio Rossi mi ha indirizzato nella strada per fare il calciatore. Mi ricordo che ci faceva faticare tanto, era duro". E continua: "Quando sono arrivato qua lavoravo, poi nel 2015 e 2016 ho iniziato a giocare. Quei due mesi che non giocavo andavo a fare le consegne, perché avevo un grande rapporto coi ragazzi che avevo conosciuto lì. ll Crotone mi ha cambiato la vita, ho iniziato in B, ho fatto la A, lì ho iniziato a diventare calciatore vero. Ho trovato un allenatore bravo, come mister Stroppa, e ho trovato una famiglia. Nello spogliatoio ragazzi unici. Non è stato semplice dopo 5 anni che sei partito dall'Eccellenza arrivare in Serie A, non è normale”.


Tags: milan Crotone Messias

Articoli Correlati