Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 27 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Tavecchio e la frase razzista su Opti Pobà: Visto? Avevo ragione io

28/03/2022 16:01

Tavecchio e la frase razzista su Opti Pobà: Visto? Avevo ragione io |  Sport e Vai

Era il luglio del 2014 quando l'allora candidato alla presidenza della Figc (che poi conquistò) Carlo Tavecchio parlava così degli stranieri nel calcio italiano

“Le questioni di accoglienza sono una cosa, quelle del gioco un’altra. L’Inghilterra individua dei soggetti che entrano, se hanno professionalità per farli giocare lo fanno, noi invece diciamo che ‘Opti Poba‘ è venuto qua che prima mangiava le banane e adesso gioca titolare nella Lazio e va bene così "

Oggi, a distanza di 8 anni, sembra quasi che Tavecchio si sia preso una rivincita a giudicare dal suo intervento a Radio Punto nuovo in cui commenta l'eliminazione ai Mondiali-bis

"Gli attaccanti italiani si contano sulle punta delle dita di una mano, se non usiamo i nostri giovani non abbiamo alternativa che chiamare Tizio, Caio, Sempronio che non sono cresciuti nei nostri vivai. Abbiamo un sacco di gente che toglie il posto agli italiani,  mi diedero del razzista quando sollevai questo problema, ma ora avete visto tutti. Il pescare nel mare magnum degli stranieri porta a questi risultati. Dissi solo che chi doveva venire a giocare in Italia doveva avere un curriculum che dimostra che giocasse in una squadra rappresentativa del suo paese, come succede in Francia e in Inghilterra. Bisogna mettere dei limiti sull'utilizzo degli stranieri. Parlo ovviamente degli extracomunitari. La Lega di Serie A   si renderà conto del problema di quanto stia cadendo in basso il nostro calcio quando capiranno che non potranno più comprare giocatori a 5-6 milioni l'anno. Andiamo verso una naturale autarchia"


Tags: Figc stranieri Tavecchio

Articoli Correlati