Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 30 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Tardelli: Aic ha sbagliato tutto, con me si cambia

10/06/2020 08:27

Tardelli: Aic ha sbagliato tutto, con me si cambia |  Sport e Vai

«Lo faccio perché credo che l’Aic in questi anni abbia commesso parecchi errori. Ha rinunciato a fare sindacato, più impegnato a fare politica che a tutelare gli interessi di chi ha bisogno. Io non voglio governare i calciatori, voglio aiutarli». Marco Tardelli spiega al Corriere della Sera la decisione di candidarsi a presidente dell'Aic in contrapposizione a Tommasi e torna sulle polemiche di questi giorni: «Opporsi alle gare alle 16,30 è stata una battaglia sbagliata. Ma si è parlato più di questa storia che di altre importanti come i contratti in scadenza. Un argomento scottante che andava risolto per tempo. E invece non è ancora stato fatto con tutte le incertezze del caso. Mi sembra che i calciatori siano stati un po’ isolati e lasciati soli. Il sistema li considera viziati, ma non bisogna scordare che sono loro i protagonisti e che, alla fine, andando in campo si prendono anche dei rischi. L'Aic è diventato un centro di potere, pieno di cose che non mi piacciono, clientele e parentopoli, con una gestione opaca e poco trasparente. Senza contare che ha perso contatto con il territorio.L’Aic deve avere una posizione più rilevante e prendersi un ruolo che oggi non ha più. Che sindacato sarà se vincerò le elezioni? Che aiuta e si occupa dei calciatori meno tutelati. Non solo degli orari degli allenamenti e dei diritti d’immagine delle superstar della Serie A. Voglio dare risposte e offrire chiarezza».

 


Tags: aic tardelli tommasi

Articoli Correlati