Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 26 Febbraio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Riforma Tavecchio, il Napoli può adeguarsi con Sciaudone del Bari

21/11/2014 12:56

Riforma Tavecchio, il Napoli può adeguarsi con Sciaudone del Bari  |  Sport e Vai

La riforma della Serie A che la Figc si appresta a varare potrebbe incidere parecchio sulle strategie di calciomercato del Napoli. A partire dal 2015-16, infatti, ogni club dovrà schierare un massimo di 25 giocatori, di cui almeno 4 provenienti dal proprio settore giovanile e 4 cresciuti un un vivaio italiano. Al momento, il Napoli ha un solo elemento che rientra nella prima categoria, Lorenzo Insigne, e quattro nella seconda (Colombo, Mesto, Maggio e Jorginho), il che obbligherà il club azzurro a richiamare alla base giocatori cresciuti nel proprio vivaio e spediti in prestito altrove (come, ad esempio, i vari Roberto Insigne, Dezi, Maiello, Sepe, etc.), ma anche a reperire giocatori italiani sul mercato. In quest’ottica, un elemento che potrebbe finire nel mirino del Napoli è Daniele Sciaudone, centrocampista del Bari che, a 26 anni, appare ormai pronto per il salto nella massima serie.

PRONTO PER LA A.  Sciaudone, in realtà, sarebbe pronto al passaggio ai piani alti del calcio italiano già da qualche stagione e chissà che proprio la riforma propugnata da Tavecchio non l’aiuti a migliorare la sua carriera. I mezzi per ben figurare in serie A, d’altra parte, li avrebbe tutti. Sciaudone è un centrocampista dal gran fisico e dagli ottimi mezzi tecnici, dotato di buon tiro e visione di gioco, ma, soprattutto, di un tempismo negli inserimenti davvero notevole. Nella scorsa stagione, la migliore dal punto di vista realizzativi, ha firmato 4 reti e 7 assist, giocando in diverse posizioni in campo: centrocampista puro, interno in una mediana a tre, trequartista e anche esterno di fascia.

DOVE IN CAMPO? Nel Napoli attuale, potrebbe ricoprire il ruolo di vice Hamsik, con licenza di inserirsi alle spalle della punta centrale, ma anche arretrare di qualche metro, nella coppia di mediani davanti alla difesa. Ma proprio la duttilità di Sciaudone ne fa un giocatore sul quale investire anche nel caso in cui Benitez, che non ha ancora rinnovato il suo contratto, dovesse andare via. Per prenderlo, il Napoli dovrebbe spendere una cifra di sicuro non molto alta, probabilmente attorno ai 4 milioni di euro: un passo piccolo e non impegnativo, che permetterebbe comunque al club azzurro di iniziare il suo adeguamento alla riforma del calcio italiano.


Tags: Bari Figc riforma Tavecchio Sciaudone

Articoli Correlati