Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 22 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Quagliarella piange in tv, tifosi commossi: Riportiamolo a Napoli

02/03/2017 14:33

Quagliarella piange in tv, tifosi commossi: Riportiamolo a Napoli |  Sport e Vai

L'intervista-verità con tanto di lacrime di commozione trasmessa durante il programma tv 'Le Iene' ha definitivamente riavvicinato Fabio Quagliarella al Napoli e alla sua gente. L'attaccante della Sampdoria ha rievocato i momenti più significativi del suo "incubo", vissuto tra minacce, lettere anonime, accuse infamanti e sospetti. Un incubo che si è allontananto dopo la condanna a 4 anni e 8 mesi di reclusione del suo stalker, Raffaele Piccolo, ironia della sorte un poliziotto postale. Più di ogni altra cosa, Quagliarella ci teneva a recuperare il rapporto con i sostenitori del Napoli, che non avevano digerito il suo trasferimento-lampo alla Juventus di fine agosto 2010 e che, in qualche caso, lo avevano accusato di "tradimento". "Non potevo raccontare", ha spiegato Quagliarella senza trattenere il pianto. "Non potevo parlare ed è stato difficilissimo. Sognavo di chiudere la carriera in azzurro, nella mia squadra del cuore. Volevo diventare il capitano del Napoli. Purtroppo non mi è stato possibile". Da parte di numerosi tifosi, però, è scattata la mobilitazione social. L'hashtag "Perdonaci, Fabio" ha subito riunito migliaia di sostenitori del Napoli, accomunati da un solo desiderio: rivedere Quagliarella in azzurro. Si aggregherà anche De Laurentiis?


Tags: sampdoria napoli fabio quagliarella

Articoli Correlati