Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 16 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Pogba, tifosi sul piede di guerra: nel mirino Agnelli e la Juve

01/08/2022 16:11

Pogba, tifosi sul piede di guerra: nel mirino Agnelli e la Juve |  Sport e Vai

La Juve e i suoi tifosi pendono dalle labbra Bertrand Sonnery-Cottet, il luminare che entro le prossime 24 ore dovrebbe dare un responso definitivo sulle condizioni di Paul Pogba e sulla scelta migliore attraverso cui risolvere i suoi guai al menisco. A rischio, oltre a mezza stagione con il club bianconero, c'è anche e soprattutto il Mondiale. Tre le ipotesi in ballo. La prima prevede un’operazione di sutura: la rottura è in una zona del menisco molto vascolarizzata e quando c’è sangue in questi casi è necessario suturare. Si tratterebbe di un intervento che eliminerebbe il problema alla radice, ma richiederebbe dai tre ai cinque mesi di stop. Seconda ipotesi, l’asportazione in artroscopia del pezzetto di menisco: in questo caso, stop intorno ai due mesi, ma con rischio di ricadute. Terza ipotesi: terapia conservativa, senza operazione. Niente stop, ma quanti rischi?

Juve, le scelte del club sotto accusa

Una vera e propria mazzata per i tifosi bianconeri, che hanno perso il giocatore subito dopo averlo ritrovato. Rabbia, delusione e amarezza sono i sentimenti dominanti nella tifoseria bianconera. C’è chi se la prende con la società, come Carlo: “Agnelli deve capire una cosa: se vuole arrivare ai livelli di real, Liverpool, City, Bayern ecc. deve cacciare i soldi! Con i parametri zero scassati non si va da nessuna parte, si resta nella mediocrità”. E Marco aggiunge: “Basterebbe avere dei talent scout e arrivare prima di tutti”. Francesco sulla stessa lunghezza d’onda: “I soliti parametri zero…. Ci sarà un motivo perché gli altri club se li tolgono..per fortuna che esiste la Juve.. Se no poverini che farebbero…”. Anche Vincenzo se la prende con il club: “Un grande acquisto, non c’è che dire. Ecco perché il Manchester Utd se ne è privato così facilmente”. E Luca: “4/5 mesi per un menisco solo alla Juventus“. Giuseppe rincara la dose: “Cercasi Ds, Ad, preparatori atletici ortopedici, allenatori, e anche presidenti, inviare curriculum alla fc Juventus”. E Mario si chiede: “Ma scusate non è lesione del menisco non ci vuole tutto sto tempo o allora e qualcos’altro e lo nascondono non si spiega”. Stefano pure ha dei dubbi: “Prima non era nulla, poi un po’ piú grave, poi una faccenda complicata e dopo 15 giorni non ancora si sa cosa si deve fare. Bah”. La tifoseria bianconera sembra essere compatta contro la scelta della società, come Bogdan: “Ottima mossa prendere un bollito che non fa 3 partite di fila da 5 anni”. E john: “Quindi niente allenamenti, nella peggiore delle ipotesi 5 mesi di stop, poi riprendere gradualmente salvo complicanze e poi forse lo vedremo giocare dopo altri mesi di recupero. Male male. Mi chiedo se il problema sia la preparazione atletica che danno ai giocatori, troppi infortuni..mo pure Mckennie“. E Romina sentenza: “L’affare dell’anno insomma”. Dario pensa solo alla Juve: “La Juventus deve premere affinché si operi col metodo più approfondito, salterà la prima metà di stagione ma a questo punto non importa, è interesse della società averlo pienamente recuperato”.


Tags: juventus andrea agnelli paul pogba

Articoli Correlati