Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 21 Settembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Pistocchi: Se fossi Marotta non avrei dubbi sul tecnico

27/05/2021 11:55

Pistocchi: Se fossi Marotta non avrei dubbi sul tecnico |  Sport e Vai

"Chi va ora all'Inter? Non ne rimangono tanti dopo che Allegri si è accasato alla Juventus, qui si vedrà l'abilità di Marotta. Se fossi dirigente dell'Inter il primo che andrei a prendere è Sarri, che è il migliore che c'è in giro, ma meno di 6,5 milioni non prende". Maurizio Pistocchi (che ieri aveva lanciato Allegri all'Inter) tocca tutti i temi di attualità intervenendo su 1 Station Radio nel corso del programma "Il sogno nel cuore".

Aggiunge Pistocchi: "Conte sarebbe rimasto anche ma con un progetto chiaro: voleva la cessione degli esuberi, non rinnovare chi è in scadenza e poi facciamo un mercato di giovani senza vendere i big ma la società aveva idee diverse evidentemente. Paratici? Paga un mercato poco soddisfacente, compresi i parametri zero. Le scelte tecniche non sono state centrate, non credo c'entri il caso Suarez se vediamo che è stato promosso Cherubini che pure era implicato. Sono curioso di vedere dove andranno Pirlo e Paratici. Per me Pirlo ha fatto errori ma molti li ha corretti nel finale di stagione, la Juve è cresciuta sul piano del gioco e secondo me con l'addio di Ronaldo avrebbe risolto tutti i problemi". Si passa al Napoli e alla posizione di Giuntoli: "Di solito i dirigenti si cambiano meno degli allenatori. Si può discutere su qualche acquisto, come Manolas, ma ad esempio Osimhen ha fatto bene. Spalletti? Il suo limite è la fase difensiva, che non sempre è stata ottimale sia alla Roma che all'Inter. Fossi stato De Laurentiis però in cima alla lista avrei  messo Sarri: con lui Napoli ha vissuto stagioni fantastiche. Non ha vinto ma è come se avesse vinto".


Tags: allegri conte Pistocchi

Articoli Correlati