Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 27 Gennaio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Mihajlovic rivela perché litigò aspramente con Mourinho

30/11/2021 10:41

Mihajlovic rivela perché litigò aspramente con Mourinho |  Sport e Vai

Sogna lo sgambetto al maestro, Sinisa Mihajlovic. Il tecnico del Bologna sa che battendo la Roma si porterebbe a -1 dai giallorossi e ricorda anche che negli scontri con le grandi la sua squadra ha sempre fatto bene

Abbiamo pareggiato a Bergamo, perso con l'Inter e le partite con Milan e Napoli, a decisioni arbitrali invertite, avremmo potuto vincerle anche noi. Noi domani giochiamo in casa, abbiamo una buona classifica, e affrontiamo una squadra forte con un grande allenatore. Spero in uno stadio pieno, perché il tifo per noi è importante.

Inevitabile parlare di Mourinho


"Lui è un grande allenatore e una grande persona. Siamo amici, ogni tanto ci sentiamo e sono molto contento di vederlo domani. Mi è quasi sempre stato simpatico, solo all'inizio abbiamo bisticciato. Mi è sempre stato vicino, anche nel momento della malattia e questo non lo dimentico. Veniamo da due paesi in cui la furbizia e la lealtà la fanno da padrone nei caratteri della gente, quindi qualcosa in comune c'è. Mi ricordo che col Catania contro l'Inter del triplete vincemmo noi. Poi quando arrivò a Roma lui disse qualcosa contro di me e io risposi che non potevo parlare con uno che non aveva mai giocato a calcio ad alti livelli... Alla fine però ci siamo chiariti, siamo rimasti amici. Quando sono diventato nonno mi ha scritto che non vedeva l'ora capitasse anche a lui e io gli ho risposto che per diventare nonno c'è sempre tempo".

Infine Mihajlovic spiega il suo rapporto con Arnautovic


"Siamo due serbi, il rispetto parte da la. Tifiamo tutti Stella Rossa, e tra serbi si è tutti molto legati. Con lo Spezia non volevo tirasse lui la punizione, e lo ha sentito... Però alla fine siamo stati fortunati perché abbiamo preso il rigore e lui ha segnato, ma sulla punizione avevo ragione... Il tiro era una ciofeca. Lui è un leader, i ragazzi si sentono forti con lui in campo. E' anche agevolato perché parla quattro o cinque lingue. Da lui è però mi aspetto sempre di più".


Tags: mourinho mihajlovic arnautovic

Articoli Correlati