Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 30 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Marelli rivela cosa farà Rizzoli e cosa si aspetta da Rocchi

16/07/2021 16:34

Marelli rivela cosa farà Rizzoli e cosa si aspetta da Rocchi |  Sport e Vai

Dopo il cambio al vertice dell'Aia con il nuovo designatore Rocchi che sostituirà Rizzoli, per volontà del presidente Trentalange, arriva il commento di Luca Marelli. L'ex arbitro comasco spiega su Fischiettomania

Non credo proprio, come si vocifera, che Rizzoli possa scegliere la strada della televisione e questo per due motivi:
- è troppo legato all’associazione, alla quale ha dedicato gli ultimi 35 anni di vita;
- sarebbe una sconfitta per Rizzoli stesso lasciare la tessera con la quale ha vissuto tutta la sua attività sportiva. Probabile (anzi: me lo auguro) che il bolognese verrà contattato a breve (se già non è accaduto) da UEFA o FIFA per un ruolo all’interno dell’organizzazione europea o mondiale.

Esaurito l’argomento Rizzoli, passiamo a Rocchi. Un passo indietro alla voce “qualità”? Assolutamente no. Il campo e la scrivania sono due “lavori” totalmente differenti: non è affatto detto che un fenomeno in campo possa diventare un dirigente affidabile così come esistono dirigenti di altissimo livello che in campo non hanno mai raggiunto risultati eccelsi. Cosa dobbiamo aspettarci da Rocchi? Il punto basilare lo ha espresso Rocchi stesso durante la conferenza stampa di presentazione della nuova commissione : creare una vera squadra. Se proprio devo trovare un difetto nella gestione tecnica di Rizzoli, questo riguarda l’aver mancato di un po’ di coraggio nelle scelte.
Ecco, mi aspetto che Rocchi mostri più coraggio nelle proprie scelte che non significa mandare allo sbaraglio arbitri giovani per i big match. Ci sono alcuni personaggi interni all’AIA che ancora oggi ipotizzano le scelte di Casarin che designava giovani arbitri per i big match.  è ovvio che un arbitro al primo anno non possa essere lanciato in mezzo al campo per Juventus-Inter o Roma-Lazio o Napoli-Milan. Ma nulla impedisce che, in momenti che lo permettano, si possa avere il coraggio di mandare per gare come queste dei giovani che stanno affacciandosi alla grande platea: penso a Sozza, ad Ayroldi, a Marinelli ed a tanti altri.


Tags: rocchi aia rizzoli

Articoli Correlati