Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 4 Marzo 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Lecce-Milan, l’ultimo attacco di Sticchi Damiani: ecco perché il VAR sbaglia

16/11/2023 12:39

Lecce-Milan, l’ultimo attacco di Sticchi Damiani: ecco perché il VAR sbaglia  |  Sport e Vai

Il presidente del Lecce Sticchi Damiani non molla la presa e non riesce a darsi pace dopo l'ultimo pareggio casalingo contro il Milan, nel quale è stato annullato il gol del 3-2 a Roberto Piccoli nei minuti di recupero.
L'episodio e la decisione arbitrale di annullare la rete, su consiglio della sala VAR, ha fatto discutere parecchio e ancora oggi il patron salentino è tornato sull'argomento per sfogarsi e dire la sua su un risultato, a suo dire, falsato da una decisione errata.

Lecce-Milan, Damiani contro l'utilizzo del VAR

Sticchi Damiani ha iniziato parlando del modo in cui gli arbitri usano e abusano del Var, e di come quest'ultimo dovrebbe intervenire solo in casi evidenti:

Credo che il Var debba essere un supporto per gli arbitri nelle scelte cruciali e per evitare gli errori gravi. Invece siamo arrivati a vivisezionare tutto, ma il risultato di questa scomposizione per fotogrammi in certe gare si usa, in altre inspiegabilmente no. Si parla tanto di diritti televisivi, della necessità di avere un prodotto che piaccia, ma è il caso di proporci in giro per il mondo con un calcio snaturato sulla base di regole non scritte? Di prassi? E non mi riferisco solo allo 'step on foot', ce ne sono altre che stanno cambiando l’essenza di questo sport"

Gol annullato a Piccoli, Damiani attacca: dal video certe cose non si capiscono

Il presidente ha proseguito partendo dall'esempio del gol annullato al suo giocatore che gli avrebbe regalato tre punti preziosi, per arrivare a spiagare come dalla sala VAR non si possano prendere decisioni che spetterebbero solo all'arbitro e i suoi assistenti, che dal campo hanno una visione e una sensazione totale degli episodi:

L’intensità di uno 'step on foot' non si può percepire davanti al video. Il Var deve scovare errori evidenti, non generare una nuova tipologia di falli. Ho appreso dal designatore, e lo dico senza alcuna polemica, che lo 'step on foot' va sempre punito, anche se involontario o lieve. Ho fatto un approfondimento e ho verificato che questa regola non sta scritta da nessuna parte. Chi l’ha decisa? Immagino si tratti di una linea che si sono dati i direttori di gara per rendere oggettivo ciò che oggettivo non sarà mai.

 

A cura di Massimo Santalucia


Tags: milan lecce var

Articoli Correlati