Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 22 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

L'omaggio all'Inter del tifosissimo Andrea Bocelli ai concerti in Cile

27/02/2024 09:36

L'omaggio all'Inter del tifosissimo Andrea Bocelli ai concerti in Cile |  Sport e Vai

"Il calcio mi è sempre piaciuto, fin da bambino, quando ero in collegio e ascoltavo minuto per minuto Tutto il calcio su una radiolina portatile. È la grande passione di tutti gli italiani, non ci si stanca mai. È un modo per restare bambino, anche alla mia età. Sono diventato un vero tifoso dell’Inter quando la squadra era fortissima e vinceva tutto. C'era una rosa fantastica, me la ricordo perfettamente, come ogni tifoso dell'Inter che si rispetti: Sarti, Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Domenghini, Suárez, Corso!" disse così Andrea Bocelli qualche anno fa in un'intervista per la FIFA.

Ecco perché non è un caso che nei suoi abiti indossi qualcosa di distintivo del club del cuore. Nel 2018 venne addirittura ad allenarsi ad Appiano Gentile e cantò davanti a tutta la rosa nerazzurra. Inoltre, mantiene una grande amicizia con Javier Zanetti, vicepresidente del club.

Ecco dunque che nella sua presentazione al Festival di Viña del Mar in Cile si è presentato con una vistosa giacca nera e blu, ad aprire l'applaudita sfilata alla Quinta Vergara, che gli è valsa una fragorosa ovazione durante la seconda serata di Città Giardino.
La passione del tenore è stata trasmessa anche ai suoi discendenti. "Sì, l'ho trasmesso ai miei due figli, Amos e Matteo (che si sono esibiti anche sul palco di Viñamarino con il cantante), e ammetto che sto provando a farlo anche con mia figlia Virginia, di otto anni. , anche se non sembra apprezzarla." molto interessata. Essere dell'Inter in questi anni ha portato molta sofferenza, perché è una squadra che fa soffrire sempre la gente.


Tags: inter Zanetti Andrea Bocelli

Articoli Correlati