Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 19 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

L'Europeo dei... tecnici italiani

20/11/2023 14:37

L'Europeo dei... tecnici italiani |  Sport e Vai

Mai come in questo caso l'Europeo parlerà italiano. Sono infatti ben quattro i commissari tecnici italiani che hanno staccato il pass per EURO 2024: un grande risultato che certifica la bravura dei nostri allenatori, tra i più richiesti e apprezzati anche all'estero.

Il primo C.T. italiano a centrare l'obiettivo qualificazione è stato Domenico Tedesco, che a dispetto della sua giovane età (38 anni) vanta già una certa esperienza internazionale, avendo allenato club importanti come lo Schalke 04 e il Lipsia in Germania e lo Spartak Mosca in Russia. Nato in provincia di Cosenza ma trasferitosi fin da giovane in Germania, Tedesco ha sostituito Roberto Martínez alla guida del Belgio, vincendo un girone di qualificazione che comprendeva anche Austria e Svezia.

Dopo di lui è toccato a Marco Rossi, ormai un veterano del calcio per nazionali, che per la seconda volta è riuscito a portare l'Ungheria in una fase finale dei Campionati Europei: a EURO 2020 la sua nazionale destò un'ottima impressione, nonostante fosse capitata in un girone impossibile con Francia, Germania e Portogallo, per giunta priva del suo giocatore migliore (Szoboszlai). E chissà che, con un sorteggio questa volta meno proibitivo, l'Ungheria non possa continuare a sorprendere anche ai prossimi Europei...

Chiamato a guidare la Turchia soltanto lo scorso 21 settembre, Vincenzo Montella ci ha messo poco a farsi apprezzare dai suoi nuovi tifosi, vincendo subito le prime due partite e conquistando così la qualificazione con due turni d'anticipo. Un'impresa che non è passata inosservata neanche al presidente turco Erdogan, che lo ho contattato in privato per congratularsi personalmente con lui.

Per certi versi più sorprendente la qualificazione raggiunta in scioltezza da Francesco Calzona, lo storico ex vice allenatore del Napoli, che alla prima esperienza come tecnico in proprio ha trascinato la Slovacchia alla terza qualificazione consecutiva agli Europei.

Non è riuscito un altro miracolo sportivo, dopo quello compiuto con l'Albania (che qualificò a sorpresa a EURO 2016), a Gianni De Biasi, che con l'Azerbaijan si è dovuto accontentare del quarto posto nel suo girone, con la soddisfazione però di aver sconfitto, pochi giorni fa, una nazionale blasonata come la Svezia con il clamoroso punteggio di 3-0.

Manca ancora, in questa lista, il nome più atteso: quello di Luciano Spalletti. Il tecnico toscano, per aggiungersi a questa già nutrita schiera di allenatori italiani presenti a EURO 2024, dovrà uscire imbattuto dal match di stasera. Contro l'Ucraina, all'Italia basterà anche solo un punto per qualificarsi direttamente ai prossimi Europei, evitando così il rischio degli spareggi.

Alberto Farinone


Tags: nazionale italia spalletti Euro 2024

Articoli Correlati