Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 27 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Juventus, Llorente: Di Bilbao mi manca solo il prosciutto

28/11/2014 17:34

Juventus, Llorente: Di Bilbao mi manca solo il prosciutto |  Sport e Vai

Alla Juventus si è ambientato presto: lo scorso anno Fernando Llorente è stato uno dei protagonisti del terzo scudetto di fila dei bianconeri ed anche in questa stagione, dopo un avvio difficile, si sta ritagliando uno spazio importante. Intervenuto negli studi di JTV per la trasmissione Filo Diretto il bomber spagnolo ha raccontato la sua esperienza, partendo dal soprannome “il Toro”: "I giocatori dell'Atletic vengono soprannominati così. Sono stato per tanto tempo un punto di riferimento e anche qui sono contento di aver mantenuto questo nome. Torino e Bilbao sono due grandi città. Il primo anno qui ho avuto tanta fortuna e non sentivo la mancanza di casa. Mi manca solo lo jamon serrano”. Llorente punta a riconquistare anche un posto nella nazionale spagnola: "Per me è importante fare bene qui alla Juve e aiutarla a continuare a vincere. Spero di riuscire ad arrivare lontano con la squadra tra campionato e Champions. Andare in nazionale ti aiuta e ti dà fiducia. Però vedremo...". L’attaccante bianconero non ha avuto contraccolpi col cambio di modulo deciso da Allegri: Tutti ci stiamo trovando bene. Anche con l'altro abbiamo fatto grandi partite. In questo momento della stagione direi che stiamo bene. Con Conte mi sono trovato benissimo e lo stesso con Allegri che sta facendo un grande lavoro, è molto intelligente e sa prender il meglio di tutti noi. Vogliamo arrivare lontano". Domenica c’è il derby con il Torino: "Siamo in un buon momento e abbiamo lavorato bene, oltretutto io che non sono andato in Nazionale ho lavorato tanto e questo inizia a vedersi perché mi sento bene e ovviamente il lavoro paga. Siamo motivati, la tensione cerchiamo di lasciarla fuori. Il derby è speciale, è molto sentita. Questa rivalità è molto bella. È una gara importante perché dobbiamo continuare ad essere primi”. L’ultima riflessione riguarda Morata: "Io e Morata ci frequentiamo molto anche fuori dal campo visto che siamo tutti e due spagnoli. Ho cercato di aiutarlo appena arrivato ma lui è giovane, quando sono arrivato io ero già grande. Lui è bravo e si è abituato subito a Torino. È un ragazzo furbo ed intelligente".

Stefano Grandi     


Tags: juventus allegri bilbao Llorente jamon

Articoli Correlati