Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 14 Giugno 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Inchiesta Juve, De Paola teme stessi errori Calciopoli: ricordate il Milan?

23/04/2023 07:41

Inchiesta Juve, De Paola teme stessi errori Calciopoli: ricordate il Milan? |  Sport e Vai

Esprime tutte le sue perplessità sulle tempistiche dell'inchiesta sulla Juventus Paolo De Paola nel suo editoriale per Sportitalia.com. Questi i passaggi principali

Come si possono immaginare sanzioni con un campionato già ampiamente terminato (4 giugno)? Evidentemente dovranno riguardare la prossima stagione. In tal caso, chiediamo al Procuratore Federale Giuseppe Chinè quale sarà, eventualmente, il regime “afflittivo”, con tutte le squadre appaiate ai nastri di partenza a zero punti? Ricordiamo il precedente del Milan che dopo la sentenza su Calciopoli (2006) disputò serenamente la Champions riuscendo a vincerla (2007). Ci sfugge l’afflittività di quella sentenza, ma non ne sentiamo minimamente il rimpianto. Serve solo a rammentare che, 17 anni fa, si è agito in maniera diversa. 


È il concetto di giustizia sportiva ad essere sotto esame. Non è più sopportabile una tale difformità di giudizio ad ogni grado. E poi, alla giustizia, si chiede di essere uguale per tutti. Già, proprio tutti, come per Calciopoli…, con uno scudetto assegnato che ancora suscita scalpore. Ma davvero a nessuno viene in mente di cambiare qualcosa? È prevedibile uno sconto  per la Juve. Non è esclusa un’ammenda o una piccola penalizzazione nella prossima stagione. Così è se vi pare. Le sentenze si rispettano, ma si discutono pure. Soprattutto se vengono continuamente ribaltate. Il lavoro del giudice Torsello è stato respinto. “Giustizia sportiva da riformare”, lo dice il ministro Abodi


Tags: juventus calciopoli procuratore

Articoli Correlati