Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 22 Settembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Gol, record e grande prestazione: dopo una settimana di riposo, riecco il vero Hamsik

17/12/2017 12:33

Gol, record e grande prestazione: dopo una settimana di riposo, riecco il vero Hamsik |  Sport e Vai

Difficile rinunciare a Marek Hamsik. Non a caso, Maurizio Sarri l'ha definito "insostituibile", anche se poi però l'ha sostituzione in oltre l'80% delle partite stagionali, forse un record all time per un capitano. Ma è un altro record per il quale è giusto celebrare lo slovacco. Con la rete al Torino, 'Marekiaro' ha finalmente agguantato Diego Armando Maradona nella classifica dei goleador del Napoli. Ora sono appaiati in testa a quota 115. E anche se Diego le sue reti le ha realizzate in 7 anni e in meno partite, va sottolineato come Hamsik giochi qualche metro più dietro rispetto al 'Diez', prevalentemente da mezzala anche se sotto la gestione Benitez è stato schierato anche da trequartista. A Torino, al di là del gol, si è visto un Hamsik diverso. Più dinamico, più propenso al dribbling, maggiormente in grado di incidere nell'economia della gara anche con i recuperi difensivi e un filtro a centrocampo che nelle precedenti uscite non si era visto. Sarri finora ha sempre impiegato lo slovacco dall'inizio. Di sabato o di domenica, di martedì o di mercoledì, sempre e comunque. In campo ogni tre giorni, Marekiaro - che ha superato la soglia dei 30 anni - ha mostrato un po' di fatica. Fisica e nervosa. Inoltre, Hamsik è stato sempre impiegato anche nella nazionale slovacca, di cui è faro e bandiera. Probabilmente non è un caso che, dopo una settimana finalmente libera da impegni, a Torino si sia rivisto il miglior Hamsik. Quello che in 11 stagioni è sempre stato un punto di riferimento per il Napoli, con i suoi gol ma anche con la sua 'presenza' in campo. Il dilemma ora è questo: meglio avere il vero Hamsik in due partite a settimana su tre, oppure avere un Marek al 70% in tutte e tre? Sarri la sua risposta l'ha già data, più volte. I risultati gli daranno ancora ragione?


Tags: napoli Marek Hamsik diego armando maradona Maurizio Sarri

Articoli Correlati