Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 27 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Fiorentina, Sousa: Altri più competitivi di noi ma se uniti faremo bene

10/09/2016 13:59

Fiorentina, Sousa: Altri più competitivi di noi ma se uniti faremo bene |  Sport e Vai

“Io penso alla Fiorentina. Non distinguo Firenze dalla Fiorentina. per me sono la stessa cosa. Quando dico che mi trovo bene a Firenze, dico anche che mi trovo bene alla Fiorentina. L’importante è essere uniti, solo così possiamo essere più competitivi”. Paulo Sousa prova a sgonfiare le tante voci di gossip di questi giorni, che lo vedevano pronto addirittura alle dimissioni dalla panchina della Fiorentina ma il tecnico portoghese qua e là fa capire che dal mercato si sarebbe aspettato di più: “Alcune squadre sono più competitive di noi, ma anche noi vogliamo esserlo, questo è il nostro obiettivo. La società deve prendere le sue decisioni, ho sempre fatto le mie analisi sui giocatori. Il direttore mi ha spiegato che non è stato possibile prendere tutti i giocatori che avremmo voluto. Corvino mi ha detto che non poteva rifiutare la proposta del Chelsea per Marcos Alonso. Dobbiamo far sì che queste decisioni diano il meglio per la Fiorentina. Anche lo scorso anno avevo detto che tante squadre, 5, 6 o 7, erano più forti di noi ed avevo già detto che dovevamo superarci per avere la meglio su alcuni organici. Quando ho parlato col direttore a Lisbona, ci siamo detti che la difesa era corta e che avremmo avuto bisogno di altri giocatori, sia sul piano numerico che di qualità. Abbiamo perso anche Roncaglia che era un giocatore diverso da quelli che avevamo e abbiamo, non a caso ha giocato molto. Non è un discorso di essere superiori o inferiori all’anno scorso, noi dobbiamo fare il meglio per arrivare ad un livello tale che la società si aspetta. Corvino è sempre stato chiaro con me. Io cercherò di migliorare i nuovi arrivati affinché sia disponibile per la squadra”. Alla domanda diretta sulle sue ipotetiche dimissioni glissa: “ Riconosco che a livello di idee e di gioco siete più bravi rispetto al gossip. Ho parlato oggi con Andrea Della Valle. Cerca di motivarci a fare il massimo per vincere ogni partita. I nuovi? Sto cercando di far capire loro i nuovi concetti di gioco. Devono essere pronti per aiutarci, sono disponibili ad apprendere. Siamo diversi, non peggiori o migliori. Per questo dico che dobbiamo avere ambizioni e non limiti. Quando manca una delle parti siamo più fragili, per questo dico che con l’unità possiamo raggiungere obiettivi importanti”.

Stefano Grandi


Tags: fiorentina corvino sousa

Articoli Correlati