Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 27 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Caso arbitri: Capuano spiega perché sta dalla parte degli allenatori

25/10/2021 12:23

Caso arbitri: Capuano spiega perché sta dalla parte degli allenatori |  Sport e Vai

Si sofferma sulla domenica severa degli arbitri e sulle critiche mosse dagli allenatori ai fischietti Giovanni Capuano su Panorama e scrive

Quattro allenatori espulsi in una domenica rappresenta un piccolo record, soprattutto se il quinto (Mihajlovic) ha evitato il cartellino rosso solo perché le sue perplessità le ha esposte in maniera energica davanti alle telecamere e non in campo. Un primato per una singola giornata di campionato che deve far suonare il campanello d'allarme. C'è tanta, troppa, tensione in Serie A

Gasperini, Mourinho, Spalletti e Inzaghi - in rigoroso ordine temporale di cartellini rossi - sono stati espulsi per motivi diversi. Tutti, però, hanno mostrato la stessa diffidenza verso le direzioni di gara della propria partita e hanno messo nel mirino gli arbitri evocando l'assenza di uniformità di giudizio, problema irrisolvibile, e la necessità che le linee di comunicazione siano aperte per un confronto in cui le scelte vengono spiegate.

Senza entrare nel merito del rigore concesso nel finale a San Siro e che ha sancito il pareggio della Juventus contro un'Inter furibonda, perché lo stesso metro non è stato applicato mandando al video Massa in Roma-Napoli per un contatto esistente e, quindi, un potenziale penalty non fischiato in campo? Si può accettare qualsiasi delle due letture, non che siano state diverse spostando punti pesanti nella corsa scudetto.

Rocchi quasi mai ferma gli arbitri dopo gli errori, che può essere anche una forma di difesa ma rappresenta certamente un modo per far arrivare all'esterno il messaggio che la colpa è quasi sempre degli altri. E' il succo dello sfogo di Gasperini, certamente esagerato per quello che era avvenuto in campo: serve che i direttori di gara o qualcuno per loro esca dalla torre d'avorio e parli. Spieghi. Argomenti. Aiutando se stessi e gli altri, ad esempio, a chiarire come venga applicato da noi un protocollo Var che sembra invecchiato precocemente e male.


Tags: arbitri gasperini spalletti

Articoli Correlati