Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 29 Gennaio 2023
SEGUI SPORTEVAI SU

Boniek fa chiarezza su paragone Shomudorov-Abraham

13/01/2022 16:11

Boniek fa chiarezza su paragone Shomudorov-Abraham  |  Sport e Vai

Shomudorov più forte di Abraham? Nei giorni scorsi Zibì Boniek aveva spiazzato tutti con questa affermazione. Oggi il vicepresidente della UEFA, è intervenuto in diretta a Te la do io Tokyo, la trasmissione ideata e condotta da Mario Corsi, su Centro Suono Sport per chiarire questo e tanti altri punti in una lunga intervista

 
“Non ho detto che è un gran bel giocatore, ho detto che lo seguo da due anni. A Genova ha fatto più gol e assist di Dzeko nella Roma. Poi è uno che quando entra ha sempre qualche occasione. Ho detto solo che ha avuto poco tempo per giocare e che se avesse avuto a disposizione gli stessi minuti che ad oggi ha avuto Abraham forse avrebbe fatto gli stessi gol oppure di più perché mi sembra un calciatore abbastanza concreto. La Roma lo ha preso prima che arrivasse Abraham e lo ha anche pagato, quindi non lo ha preso per riempire la rosa, lo ha preso perché convinta e pensava che potesse fare il titolare. Se non fosse arrivato Abraham forse avrebbe fatto il titolare. È un giocatore che fa molto movimento, verticalizza veloce e sa fare anche gol”.
 
Adesso è in disgrazia con Mourinho
 
“Mourinho si fida molto di questo gruppo di titolari fissi e vuole sfruttarli o vuole farli giocare quasi sempre. Certi giocatori che fanno parte della rosa sono stati messi da parte ma è la strategia dell’allenatore. Le squadre hanno rose da 25-26 giocatori, tutti pagati bene, e l’allenatore riesce a tenere sotto controllo tutti e venticinque, li alterna con il famoso turnover che ai nostri tempi non c’era e la Roma quasi sempre gioca con gli stessi attaccanti e gli stessi difensori. Non dico che questo è un male ma potrebbe anche aiutare la squadra, ho fiducia nella gestione di Mourinho, anche se devono giocare meglio e fare più punti. La società sembra forte, sembra solida e organizzata anche se alla fine non abbiamo mai sentito cosa pensano: quando i proprietari non parlano mai, iniziano a parlare tutti gli altri”.
 
Boniek poi giudica Sergio Oliveira:
 
Ha molta personalità, bravo tecnicamente e sa far girare la palla. Sa giocare a calcio e bene. Un anno fa abbiamo osannato Villar e Darboe e dopo sei mesi sembrano storie finite. Anche Schick arrivó a Roma che aveva solo 21 anni e forse diamo troppo presto un giudizio definitivo sui giovani. Magari andrebbero fatti maturare in modo diverso. Oliveira non è un fuoriclasse ma è tecnicamente molto valido e ha fatto il percorso intero in Portogallo

 

 


Tags: Roma abraham boniek

Articoli Correlati