Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 30 Novembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Samporia, Ferrero: Gabbiadini lo riprenderei subito

09/11/2016 14:12

Samporia, Ferrero: Gabbiadini lo riprenderei subito |  Sport e Vai

SAMPDORIA FERRERO GABBIADINI -

Alla Sampdoria era esploso definitivamente, quando c'era Mihajlovic che lo impiegava come attaccante esterno, alla Samp potrebbe tornare a gennaio per ritrovare l'identità perduta a Napoli. Manolo Gabbiadini in poche settimane è passato dal possibile prolungamento di contratto alla probabile cessione e chissà che il suo futuro non possa essere come il suo recente passato, in blucerchiato. Non lo esclude il presidente doriano Ferrero, intervistato da Radio Crc: “Non gli è successo nulla, probabilmente non sente la fiducia del club o dell’allenatore. E’ un fuoriclasse, quando andò via da noi non voleva andare a Napoli e non dimentichiamo che parliamo di un 22enne.  I goleador sono in genere ragazzi importanti, ma è sempre la testa che comanda le gambe. Gabbiadini lo riprenderei subito. E’ un grande calciatore, un bravissimo ragazzo ed è cresciuto molto. Poi, come tutti i ragazzi, ha 5 rotelle e ogni tanto una si blocca. Questi ragazzi vanno motivati, apprezzati e difesi soprattutto chi, come Gabbiadini deve fare gol”.

SAMPDORIA FERRERO GABBIADINI MURIEL -Vero è però che la Samp oggi un bomber ce l'ha già e si chiama Muriel: “Pensate che quando Muriel non giocava mi volevano dare 15 milioni e io lo pagai 12 milioni, ma dissi di no. Muriel ha una clausola di 35 milioni, ma è De Laurentiis il mago delle clausole. Muriel al Napoli? De Laurentiis è un grande presidente, sta dando la vita al Napoli. Il popolo napoletano è l‘Italia che ho nel cuore e lo dico sempre. Aurelio non mi ha chiamato per Muriel anche perché il calciatore non è in vendita. Al momento me lo tengo stretto e poi state tranquilli che De Laurentiis non mi chiama”. Ultima riflessione sulla polemica legata alle presunte frasi dette da Buffon sugli avversari della Juve che in Italia si scansano: “Questa cosa che ci scansiamo quando affrontiamo la Juve è una stro.... Abbiamo fatto la nostra gara e non ci scansiamo con nessuno, sia chiaro. Entriamo in campo con 11 leoni anche perché nella Samp chi ha paura resta negli spogliatoi. Se vedete Chievo-Juventus, vi rendete conto come le partite sono fatte di episodi, così come se una squadra prende 13 pali e l’avversario con un tiro va in gol vuol dire che sono episodi”.

Stefano Grandi


Tags: sampdoria ferrero gabbiadini muriel

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE