Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 26 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Gattuso: Ecco perché non mi fido di questo Napoli

02/02/2020 13:40

Gattuso: Ecco perché non mi fido di questo Napoli |  Sport e Vai

"Ci sarà da battagliare, è una squadra difficile da affrontare ma è una gara importante perchè vincendo cin metteremmo in una buona posizione. Ci dobbiamo arrivare col veleno e con la voglia di soffrire". Gennaro Gattuso vuol vedere la stessa rabbia mostrata contro Lazio e Juve anche contro la Samp. Il tecnico del Napoli ringrazia per il mercato: "Il presidente mi fa sempre la battuta: hai voluto la bici e ora pedala, ma a me piace correre in bici". Non avrà tutti l'allenatore azzurro: "Ruiz è influenzato, lo valutiamo domani, Politano non è a disposizione, comunque è forte e ci può dare una mano, Koulibaly non è al 100%, Maksimovic, Allan e Mertens sono recuperati e vedremo se potranno giocare ma non voglio parlare della formazione per non dare vantaggi". Dopo un ricordo di Gaucci ("mi ha dato tanto, saluto la famiglia, riposa in pace big Luciano") Gattuso torna sulle ultime due gare: "Abbiamo giocato con rabbia e umiltà contro Lazio e Juve e domani voglio vedere le stesse cose, dobbiamo continuare su questa strada, senza pensare di aver risolto tutti i problemi ma con la capacità di saper soffrire. Non deve mancare mai l'atteggiamento ma non mi fido ancora perché in questo momento ci vuol tempo, ci vogliono mesi e anni: sono tante teste. In settimana mi piace rompere le scatole,vedo entusiasmo ma non posso sottovalutare nulla. La Sampdoria da quando è arrivato Ranieri è prima per gol subiti, in 6 gare non ha mai preso gol, sarà una gara molto difficile. Difendonoi bene, lasciano pochi spazio. Sono molto preoccupato, affrontiamo un grande allenatore, ho paura che può incartarmela e l'ho detto anche ai giocatori. Per noi è fondamentale ed ho detto di vedere anche la classifica ai miei giocatori, se riusciamo a vincere diventa importante per noi, ma ci sarà da battagliare perché è dura affrontarli". Abituata a giocare sempre per il vertice questo Napoli deve abituarsi a calarsi in un'altra dimensione: "Come modo di giocare sì, perchè su tante richieste che facciamo sono evolute perchè l'hanno fatto per 3 anni di fila, meno imbucate con un palleggio simile a quello con Sarri. Le giocate di catena e di palleggio sono uguali a quelle che chiedeva Sarri". Domani c'è la panchina d'oro, Gattuso fa una scelta controcorrente: "Voterò Sinisa Mihajlovic ma non per la malattia, bensì per quello che ha fatto vedere l'anno scorso". Oggi è il compleanno di Hysaj, tornato importante con Gattuso: "Per me sono importanti tutti ma lui può scrivere un libro sulla linea dei quattro che usiamo noi, è preparato e ci sta venendo comodo".


Tags: napoli gattuso gaucci

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE