Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 15 Luglio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Milan, Inzaghi: Non giudichiamo Torres solo per i gol

25/10/2014 14:51

Milan, Inzaghi: Non giudichiamo Torres solo per i gol |  Sport e Vai

Sta vivendo con entusiasmo il suo magic moment Pippo Inzaghi. Nei suoi primi mesi da tecnico ha avuto più complimenti lui di qualsiasi altro debuttante. Anche Montella si è aggiunto alla lista di chi ha elogiato il lavoro del tecnico del Milan che domani spera di conquistare proprio contro la Fiorentina la conferma della bontà del suo lavoro: “Ringrazio Vincenzo per le belle parole... se mi porta chi ha fatto 316 gol mi fa piacere! Gli faccio un in bocca al lupo. Da lunedì sarò contento se farà bene. La Fiorentina non può più vincere nel nostro stadio. Se non dovessero vincere si complicherebbe per loro la corsa al terzo posto. Avrei firmato se mi avessero detto di arrivare allo scontro diretto con 5 punti in più. Mi auguro che io e il mio staff abbiamo preparato la squadra nei migliori dei modi. La forza della Fiorentina non sono solo Babacar e Cuadraro. Hanno uno dei centrocampo più forti del campionato. Al completo, sulla carta, è al livello anche di Juventus e Roma ". Inzaghi difende anche Torres dalle critiche: “Giudichiamo gli attaccanti per i gol, ma non è sempre giusto. Lui è stato importante per altri fattori domenica. Marquez, ad esempio, non ha mai giocato palla. Sono molto felice di lui, non dimentichiamo che viene da un'esperienza dove ha giocato poco. Ha fatto ottimi movimenti, si sacrifica. Ci darà una grande mano". Di formazione neanche a parlarne, il dubbio esiste anche in porta dove è tornato a disposizione Diego Lopez. Strano destino, quello del portiere spagnolo.

IL BALLOTTAGGIO - L’anno scorso era in perenne ballottaggio con Casillas al Real, ora contende il posto ad Abbiati: "All'inizio dell'anno i ruoli erano ben chiari: Abbiati sapeva dell'arrivo di Diego. Diego Lopez è partito bene ed è incappato in un infortunio lungo. Adesso devo fare una scelta difficile, non è semplice qualunque scelta farò domani. Starà a me capire se è arrivare il momento di riproporre Diego Lopez o Abbiati e quindi Diego riprenderà il suo posto". A ridare il sorriso ad Inzaghi è stata anche la consueta visita di Berlusconi, con cui si è intrattenuto a lungo: Mi ha fatto piacere essere col presidente. Mi fa piacere mi abbiano invitato. Sentire parlare il presidente ti fa capire perché è Sivio Berlusconi, erano tutti entusiasti. Quando senti il presidente parlare rimani a bocca aperta. E' tutto molto interessante, ieri ha dato sfoggio alle sue qualità immense di manager e dialettica. E' impressionante quando parla per idee e giudizi. E' motivo di soddisfazione che mi abbia voluto con lui insieme a Barbara. Alla fine poi abbiamo parlato di calcio, è sempre bello quando viene. Mi auguro di regalargli una bella partita".

Stefano Grandi


Tags: milan fiorentina torres INZAGHI babacar berlusconi montella

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE