Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 20 Maggio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Serie C, spiragli d'accordo con l'AIC: la situazione

18/08/2017 12:44

Serie C, spiragli d'accordo con l'AIC: la situazione |  Sport e Vai

SERIE C - Braccio di ferro tra Lega Pro e Associazione Italiana Calciatori: la prima giornata di campionato potrebbe slittare, ma è partita la negoziazione per scongiurare il rischio, più che mai concreto, di sciopero. In una nota diramata ieri la Lega Pro, tramite il presidente Gravina dichiara di aver avuto modo di dimostrare alla AIC il proprio impegno per fare formazione, di curare il post-carriera, di sperimentare nuove formule e di attivare modelli gestionali di avanguardia. Il presidente della terza serie italiana chiede un atto di responsabilità all'Assocalciatori. Oggi è previsto un incontro tra Damiano Tommasi e Carlo Tavecchio: sul piatto dovrebbero esserci 500.000 euro, da utilizzare come fondo di garanzia per gli stipendi della scorsa stagione, non pagati da alcune società con fideiussione tossica. L'obiettivo dell'associazione calciatori è quello di dare un segnale al sistema, dopo aver assistito a un ritorno a 57 squadre del campionato di Serie C, destinato a tornare nel breve periodo, già dalla prossima stagione con il format a 60. Difficile che la Lega riveda e faccia un passo indietro sulla questione over: sarà confermato il numero di 14, ma l'accordo potrebbe arrivare proprio tramite questa negoziazione con Tavecchio. Salvo sorprese la decisione definitiva sarà comunicata lunedì.

a cura di Giuseppe Andriani

Credit photo: Sky Sport


Tags: serie c calciatori sciopero calciatori

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE