Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 1 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mondiali, Lichtsteiner: "La Svizzera può creare problemi a tutte le big"

08/06/2014 09:23

Mondiali, Lichtsteiner: "La Svizzera può creare problemi a tutte le big" |  Sport e Vai
"Penso che la Svizzera possa creare grattacapi a tutte le Nazionali del prossimo Mondiale". Così Stephan Lichtsteiner nella lunga intervista pubblicata oggi, domenica, sul sito della FIFA a pochi giorni dall'esordio dei rossocrociati contro l'Ecuador nel girone E con Francia e Honduras. La Svizzera non si può nascondere a questo Mondiale, è sesta nel ranking FIFA e ha tutto per fare bene, questo il terzino della Juventus lo sa:"Considerando le dimensioni della nostra popolazione, penso che la Svizzera stia facendo un ottimo lavoro sotto tutti gli aspetti e c'è un impressionante pool di talenti da cui attingere. In realtà, credo che non siamo lontani dalle nazioni migliori su questo fronte". Per Stephan si può ancora migliorare: "Non abbiamo ancora sfruttato tutto il nostro potenziale. Dobbiamo seguire l'esempio stabilito dai migliori e questo è esattamente ciò che stiamo cercando di fare, ma abbiamo bisogno di essere più coerenti nelle nostre performances contro le cosiddette piccole". Lichtsteiner spiega quello che può apparire un controsenso: "Penso che la Svizzera può impensierire qualsiasi grande squadra. Allo stesso tempo però, le nazioni 'minori" credono ancora di avere una chance contro di noi, non sentono il timore 'reverenziale'. Abbiamo ancora... problemi a creare spazi e forzare il ritmo, ma ci stiamo lavorando". Una Svizzera che non vuole fare la fine di 4 anni fa quando dopo aver aperto con una vittoria per 1-0 contro i futuri campioni della Spagna, è stata eliminata nella fase a gironi dopo il ko 1-0 col Cile e un pareggio a reti inviolate contro l'Honduras. Un precedente che fa paura specie visti i risultati recenti con la vittoria sul Brasile e le difficoltà con Cipro (0-0) e Corea del Sud ad esempio: "I giocatori hanno acquisito più esperienza e sono più maturi rispetto al Sudafrica 2010 - ha rassicurato l'ex Lille e Lazio - Allo stesso tempo, alcuni giovani di grande talento sono cresciuti ed aumentato il livello della squadra. La Svizzera è molto più forte di quattro anni fa". Stephan è ottimista: "Quest'anno il nostro obiettivo è passare la fase a gironi, magari come prima. Non sarà facile, ma questo è quello a cui dobbiamo puntare. Dopo, tutto diventa possibile. Vogliamo essere la sorpresa della Coppa del Mondo".  

Tags: italia mondiali Svizzera brasile 2014 mondiali 2014 stephan lichtsteiner Calcio

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE