Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 24 Agosto 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Schumacher, 4 anni dopo quel maledetto 29 dicembre: un silenzio assordante

29/12/2017 08:15

Schumacher, 4 anni dopo quel maledetto 29 dicembre: un silenzio assordante |  Sport e Vai

Michael Schumacher, 4 anni fa l'incidente

Era un 29 dicembre come tanti altri tra Natale e Capodanno. E' stato un 29 dicembre che ha cambiato la storia della Formula 1, del mondo dei motori ma soprattutto di Micheal Schumacher. Oggi, a 4 anni di distanza da quel maledetto giorno del 2013, siamo qui ancora a chiederci come sta Schumi: se, quando e come potremo rivederlo.

Domande senza risposta in un vuoto che strazia, che fa male. Ieri come oggi. Perchè questi eroi che vanno oltre i 300 all'ora sono destinati a rimanere eterni nel nostro ricordo ma soprattutto invincibili. Come è stato un pugno nello stomaco vedere Senna esanime nella sua Williams, fa ancora più male pensare a Schumacher in stato vegetativo, o quasi, nel letto di casa sua. 

I suoi 7 Mondiali restano scolpiti nella memoria, specie quelli con la Ferrari che lui ha riportato in alto in maniera stabile per tanti anni, un cavallino triste che rimpiange quegli anni di dominio rosso, per qualcuno un po' noiosi, come lo sono ora quelli della Mercedes, l'ultima monoposto che ha abbracciato il ritorno in pista del fenomeno di Kerpen. Chissà dove sarebbe ora Schumacher senza quel maledetto giorno, quel funesto quanto forse banale incidente sugli sci che lo ha "ovattato" all'amore dei suoi familiari indefessi intorno a lui, da Corinna ai figli, ma anche a tutti i tifosi che continuano a chiedere a Schumi di lottare.

C'è ancora un giro da fare, c'è ancora un gran premio da vincere, un Mondiale da combattere, lui che ne ha vinti 7 in pista e che altri ne avrebbe potuti vincere, da quattro anni lotta senza mollare, come era solito fare quando abbassava quella visiera come un mastino in caccia della pole, del successo, del traguardo, primo alla bandiera a scacchi. 

Forse è il modo migliore di pensare a Schumi, in questo silenzio assordante chiesto e ottenuto dalla famiglia. Comunque e sempre #forzaschumi, #Keepfightingmichael, noi ti aspettiamo.

Luca Fusco


Tags: incidente mercedes micheal schumacher nuova ferrari meribel 29 dicembre 2013

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE