Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 5 Giugno 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Roma, Garcia: Destro voleva giocare di più, arriverà altra punta

30/01/2015 13:43

Roma, Garcia: Destro voleva giocare di più, arriverà altra punta |  Sport e Vai

Fino alla settimana scorsa aveva continuato a ripetere che Mattia Destro sarebbe rimasto un giocatore della Roma ma alla fine anche Rudi Garcia ha dovuto arrendersi all’evidenza. Il tecnico giallorosso, alla vigilia della gara con l’Empoli, ne parla già al passato: “Mattia è andato via, sul giocatore non cambio opinione, centravanti di talento e uomo di qualità ma lui voleva giocare di più ed era giusto lasciarlo andare. Finché un giocatore è della Roma io lo difendo. Non è che posso dire su un giocatore 'speriamo che parte' perché se poi rimane? Entro martedì arriverà un sostituto in attacco, prenderemo un centravanti”. C’è chi accusa la Roma di non aver gestito bene il mercato, considerando anche le assenze di Gervinho e Keita: “Sapevamo che Gervinho e Keita sarebbero partiti, speravamo che Castan tornasse prima, non sapevamo di tutti questi infortuni, che ci avrebbero causato tutti questi problemi. Poi non posso rispondere su ogni caso, in difesa siamo a posto con tre centrali molto forti. Il timing del mercato è difficile, la società deve prendere un giocatore che serva davvero, portare una plusvalenza al gruppo. E questo accadrà entro martedì”. Sulla decisione di Destro di voler andare al Milan Garcia ha un solo rimpianto: "Mi aspettavo un sostegno al 100% nei suoi confronti e non mi riferisco a me, che ho fatto il possibile, così come la società e i compagni di squadra". Non resterebbero che i tifosi, invitati ad aiutare la squadra domani visto che c’è da recuperare il terreno perduto in classifica, sia per continuare a inseguire la Juve sia per tenere a distanza il Napoli, ora a -6: " Noi dobbiamo dipendere solo da noi e sempre guardare avanti e per farlo bisogna vincere le partite"Serve continuità. Sullo scudetto mi sono già espresso, siamo in corsa su tre fronti e c'è poco da aggiungere. Vero, pareggiamo troppo e serve più continuità ma a parte fare di tutto per vincere io mi appoggio alle cose fatte dalla squadra finora. Abbiamo già dimostrato che sappiamo come vincere all'Olimpico, ho letto che il nostro stadio era una cassaforte e per tornare a questo aiuta essere in vantaggio durante il match. Quindi ci uvole continuità nella gara, dobbiamo fare di tutto per segnare per primi, ma poi dobbiamo fare una gara piena. Questa voglia che hanno i miei giocatori devono farla vedere da subito, dal fischio d'inizio. Finchè so che i giocatori danno tutto io sono più tranquillo. Dobbiamo sfruttare il fattore casalingo, i nostri tifosi sono stati fantastici, noi siamo la Roma, ne fanno parte anche i tifosi. Quando la squadra fa fatica abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Saremo più forti se saremo in dodici, con il loro sostegno". Dell’Empoli è ancora vivo il ricordo dei brividi in coppa Italia: “E’ la squadra più organizzata tatticamente del campionato. Sono bravissimi sui calci piazzati. In Coppa Italia potevamo segnare di più, avendo avuto molte occasioni. Speriamo che i giocatori abbiano capito le cose da fare per difendere bene contro di loro anche sui calci piazzati e attaccare quando ci sarà la possibilità di farlo. L'atteggiamento dell'Empoli è micidiale, spero che i miei giocatori abbiano capito come difendere, e che siano efficaci nell'ultimo passaggio e nella realizzazione, cosa che è mancata in Coppa Italia".

Stefano Grandi     


Tags: Roma juventus Empoli napoli destro Garcia gervinho Paredes

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE