Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 21 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Pedullà irride Di Marzio, bufera sui social

06/08/2020 12:15

Pedullà irride Di Marzio, bufera sui social |  Sport e Vai

"Un saluto a chi sta al mare e aspetta sempre notizie importanti come Sanchez-Inter da noi anticipato tre giorni fa. Divertitevi, noi saremo no stop tutte le sere. Precedenza sempre alle notizie". Questo il succo di due tweet acidi di Alfredo Pedullà. L'esperto di mercato, di recente passato a scrivere anche per Gazzetta.it, aveva un obiettivo preciso nel suo commento stizzoso. Ovvero Gianluca Di Marzio, il suo alter ego di Sky. Quel Di Marzio che su twitter si era vantato di essere il primo tra i giornalisti ad avere una florida attività social (" grazie ai fedelissimi e agli haters, ai critici e agli appassionati: dopo quasi 11 anni a cinguettare, ho vinto qualche cosa?").

Sui social arrivano bacchettate soprattutto per Pedullà: "Ma che vuol dire "precedenza sempre alle notizie"? Forse é irritato dal tweet auto elogiativo di Di Marzio?" o anche: "Pedullà rappresenta perfettamente il rapporto degli interisti col milan, vorrebbe essere grande come di marzio (milan) ma vivrà sempre nella sua ombra", oppure: "Si può dire che questa faida Di Marzio-Pedullà non fa ridere".

I followers non condividono la rivalità tra i due: "mai vista un’ossessione così" e anche: "Pedulla ossessionato da Di Marzio mamma mia, la vive malissimo" e infine: "Appena Di Marzio è risultato il primo giornalista su twitter per numero di tweet (e anche follower), "qualcun altro" si è messo a twittare a manetta. Mentalità pazzesca".


Tags: sanchez pedullà di marzio

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE