Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 16 Ottobre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Niang tiene in scacco il Milan: se non parte, salta l'ultimo colpo

30/08/2017 11:46

Niang tiene in scacco il Milan: se non parte, salta l'ultimo colpo |  Sport e Vai

ll mercato del Milan ruota sempre attorno a M'Baye Niang. Se l'attaccante francese, 'stressato' e indisponibile fino a fine mercato, non si deciderà ad accettare una delle soluzioni prospettate, Montella non avrà l'ultimo calciatore richiesto, quella mezzala che completerebbe, almeno numericamente, la rosa rossonera. 

NODO NIANG

La storia di Niang è nota. Il Milan aveva raggiunto l'accordo con lo Spartak Mosca per la cessione del francese per 22 milioni di euro, ma il ragazzo si è impuntato ed ha detto di no. L'obiettivo è quello di raggiungere Mihajlovic a Torino, ma la società granata al massimo può arrivare a 15 milioni, cifra considerevole per Cairo ma ritenuta troppo bassa dagli uomini mercato rossoneri.  Anche la Lazio ha chiesto informazioni su Niang, ma il giocatore - ancora una volta - non sembra troppo convinto. Bloccato dai tormenti di Niang, insomma, il Milan non può lanciarsi all'assalto dell'ultimo colpo.

LA MEZZALA

I profili seguiti sono quelli di Rafinha e di Kampl. Per il primo c'è da trovare una difficile intesa last minute col Barcellona, per il secondo da intavolare una trattativa non del tutto semplice col Bayer Leverkusen. E più passano le ore, più diminuiscono le possibilità, legate ai tempi tecnici, che Fassone e Mirabelli riescano a condurre in porto anche quest'ultimo affare. Milan bloccato da Niang, l'attaccante che col suo atteggiamento stra 'stressando' un intero club. 

 


Tags: milan rafinha niang

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE