Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 26 Gennaio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Calciomercato Napoli, Benitez: Età media abbassata, rosa più solida

01/02/2014 13:29

Calciomercato Napoli, Benitez: Età media abbassata, rosa più solida |  Sport e Vai

Soddisfatto appieno delle mosse sul calciomercato non lo è ma è nella logica che un allenatore chieda sempre di più. Non bluffa però Benitez quando giudica positivo l’operato del Napoli, anche in chiave prospettica. Alla vigilia della gara con l’Atalanta il tecnico azzurro prima saluta Cannavaro, passato al Sassuolo (“Prima di tutto voglio dire in bocca al lupo a Cannavaro, perdiamo un giocatore importante. Il calcio è così, adesso dobbiamo guardare avanti”) poi spiega: “Credo che la rosa è più equilibrata adesso, se questi giocatori erano i primi della lista dico che noi lavoriamo con le idee chiare su cosa siamo, cosa possiamo comprare e dove poter arrivare. Henrique può giocare anche a centrocampo, Ghoulam ha la gamba per andare sulla fascia. Poteva andare meglio, ma abbiamo fatto quello che volevamo fare. E' una rosa più solida. Il mercato invernale è molto difficile: abbiamo subito preso Jorginho e provato a prendere giocatori di alto livello che fanno la Champions. Quelli che abbiamo preso hanno l'età giusta per il futuro della società. Abbiamo abbassato l'età media di due anni". Non nasconde Benitez che qualche colpo è andato a vuoto: “Tante volte non si può arrivare a ciò che vuoi. Ho letto 100 nomi, alcuni di loro potevano essere interessanti per noi ma non erano disponibili. Il mercato degli altri? Non giudico il mercato degli altri, dico che se gli acquisti che abbiamo fatto noi giocano bene allora la nostra qualità sarà maggiore. Ripeto, è più equilibrata e più solida”. Ora i progressi sulla carta devono trovare conferme in campo: “Siamo al 77%,,  sulla carta la rosa è più solida ma dobbiamo dimostrarlo in campo. I nuovi devono dimostrare il loro valore. Ghoulam? Può già giocare (è stato convocato infatti ndr). Inler è stato aiutato molto da Jorginho, può fare partite di livello. Jorginho ha aiutato tutta la squadra". Capitolo Insigne, c’è da recuperare un ragazzo col morale a terra dopo i fischi del San Paolo e la sua reazione eccessiva: “Lorenzo sa di aver sbagliato, ma bisogna stare attenti con le critiche. Quando dall'esterno si attaccano i napoletani ci si difende, ma quando i napoletani stessi si attaccano tra loro, che succede? Durante la partita bisogna sostenere la squadra, dopo si può criticare. Si è parlato tanto di come Benitez abbia aiutato la città visitando le sue bellezze, ma i napoletani devono capire che se c'è un loro giovane conterraneo in campo va sostenuto ed aiutato, soprrattutto durante la gara. Se vinceremo qualcosa saranno tutti lì, ma bisogna creare le condizioni perchè ciò possa accadere ". Dopo un passaggio sull’ex ct spagnolo Aragones scomparso oggi (“Ha  iniziato l'era del tiqui-taca, è stato un punto di riferimento: fu il primo a fare il pressing in Spagna, è una perdita importante") Benitez fa il punto della situazione sugli infortunati: “Zuniga e Mesto torneranno tra un po', Behrami ha fatto quasi tutto l'allenamento perciò è vicinissimo al rientro. Ho parlato con qualche giocatore, nel girone di ritorno abbiamo di nuovo Marek, Valon e Reina. Se torneranno anche Zuniga e Mesto la squadra sarà ancora più forte".

Stefano Grandi

 


Tags: cannavaro atalanta benitez calciomercato napoli mesto zuniga insigne henrique ghoulam

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE