Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 30 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Wenger contro il Pallone d'Oro: Dà alla testa ai giocatori

28/10/2016 15:14

Wenger contro il Pallone d'Oro: Dà alla testa ai giocatori |  Sport e Vai

WENGER CONTRO IL PALLONE D'ORO

Non è il primo allenatore a storcere il naso di fronte a certi premi, probabilmente non sarà l'ultimo. Del resto, Arsene Wenger è uno che non le manda a dire e che quando parla, spesso esprime concetti interessanti. Di certo c'è che anche lo storico tecnico dell'Arsenal si è iscritto al partito dei nemici del Pallone d'Oro. "In uno sport di squadra come il calcio non bisognerebbe dare così tanta importanza ad un premio individuale come il Pallone d'Oro", ha sentenziato il manager dei Gunners, toccandola tutt'altro che piano.

WENGER CONTRO IL PALLONE D'ORO: ASSEGNATO IN MANIERA NON OGGETTIVA

La critica all'Oscar del calcio mondiale da parte di Wenger, peraltro, contiene elementi condivisibili: "Più volte in passato è stato assegnato non in maniera oggettiva. Ma soprattutto, il calcio è uno sport di squadra e un premio come il Pallone d'Oro può dare alla testa dei giocatori che alla fine pensano più a quello che non alla squadra. Mi congratulo con i giocatori che fanno bene e hanno successo - ha spiegato il tecnico francese - ma quando si dà uno sguardo alla storia recente si può vedere che spesso le decisioni sono state prese non nel modo più obiettivo. Il calcio è uno sport di squadra e non è logico premiare lo sforzo individuale. Per me è una contraddizione del nostro sport".

WENGER CONTRO IL PALLONE D'ORO: MA COMPLIMENTI A OZIL

Già, però un calciatore dell'Arsenal faceva parte dei nominati per il prestigioso riconoscimento, salvo poi non essere incluso nella lista dei 30 papabili dall'autorevole France Football: Mesut Ozil. "Per lui e per noi la sua nomination è stata una grande soddisfazione, ma come ho detto - ha tagliato corto Wenger - io sono contrario a questo tipo di premi perché poi danno alla testa".

Tommaso Rizzo


Tags: pallone d'oro Arsene Wenger mesut ozil

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE