Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 21 Agosto 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Papà Rugani, che difesa accorata del figlio sui social

11/02/2019 14:07

Papà Rugani, che difesa accorata del figlio sui social |  Sport e Vai

Non è la prima volta che Ubaldo Rugani , padre del difensore della Juve Daniele, usa i social per difendere il figlio dalle critiche. L’errore contro il Sassuolo di ieri sera sarebbe potuto costare caro alla Juventus ma Ubaldo dice su Facebook:. «Questa volta il tuo compagno di squadra ci ha salvato ha messo una pezza ad un tuo errore. Con un’uscita ed un tempismo perfetto. lo che ho allenato portieri per diversi anni sono rimasto estasiato dalle perfezione del gesto tecnico del nostro portierone. Potevamo naufragare senza scuse ma per questi colori io e te abbiamo sempre sputato sangue. E’ il sogno che alla fine si è avverato: giocare nella squadra del cuore. La grande tenacia e la grande voglia di arrivare che hai ti hanno fatto rimboccare le maniche, da quel momento in poi per 80 minuti sei stato il giocatore che conosco. Sfido chiunque a dire che hai commesso errori. E per un niente non è arrivato anche il terzo goal stagionale. Quindi io guardo questa situazione e mi porto a casa quello che hai fatto di buono in quei 80 minuti. I primi 10 li lascio a chi vuole criticare un ragazzo che a 24 anni ieri ha festeggiato la 100sima partita in serie A, di cui una settantina con la maglia dell’ amata Juventus. Questi sono i miei auguri per la tua 100sima partita in serie A. Comunque vada fino alla fine forza Juventus e fino alla fine forza Daniele. Auguri!


Tags: juventus padre Rugani

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE