Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 25 Ottobre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Napoli-Juventus, Mughini: Ammazzati dalla quarantena

18/06/2020 12:07

Napoli-Juventus, Mughini: Ammazzati dalla quarantena |  Sport e Vai

Napoli-Juventus, la lettera aperta di Mughini

Napoli-Juventus ha mandato di traverso la cena a Giampiero Mughini. Il giornalista-scrittore, accanito tifoso bianconero, ha assistito in tv alla finale di coppa Italia rimanendo deluso per il nuovo ko della Juventus di Sarri (che peraltro mai nomina). In una lettera aperta a Dagospia Mughini racconta come ha vissuto il match

Napoli-Juventus, Mughini riconosce i meriti di Gattuso

Mughini scrive su Napoli-Juventus: "Cappello cappello cappello innanzi al Napoli di “Ringhio” Gattuso che s’è accaparrato alla grande la sesta Coppa Italia della sua storia, la terza dell’era De Laurentiis. Dico alla grande perché alla fine dei 90 minuti regolamentari la vittoria ai punti - che nel calcio non c’è - sarebbe stata sua. I primi trenta minuti, quelli per loro mentalmente più difficili, hanno creato una cassaforte contro la quale una Juve che pure sembrava pimpante non poteva far nulla

Napoli-Juventus, la chiave del match per Mughini

La chiave di Napoli-Juventus per Mughini è stato il palo di Insigne:  "i napoletani hanno preso coraggio. Una punizione di Insigne ha battuto contro il palo esterno e seppure Gigi Buffon la porta l’avesse coperta. Poi è successo che loro avessero come scoperto che la Juve non era poi questa gran cosa di cui avevano sentito dire. Scendevano giù in tanti, si passavano la palla agevolmente, arrivavano sul limitare dell’area dove c’era sempre un attaccante napoletano in posizione invitante. Mancava la botta a concludere, ma il loro predominio era netto.

Napoli-Juventus dominata dagli azzurri nel secondo tempo

Napoli-Juventus nella ripresa è stata a senso unico per Mughini: "Nel secondo tempo peggio che andar di notte. Hanno avuto tre o quattro palle gol, Buffon ha fatto un miracolo e un miracolo bis nel senso che prima tirato fuori dalla porta una palla colpita di testa dall’alto verso il basso e poi l’ha smanazzata contro il palo dopo un colpo a botta sicura di non ricordo più quale attaccante napoletano. Quando siamo andati al gran teatro dei rigori (niente tempi supplementari a causa della quarantena), mi dicevo che il Napoli avrebbe avuto il 70 per cento di possibilità di afferrare la Coppa.

Napoli-Juventus, il motivo del crollo bianconero per Mughini

Mi sbagliavo. Dopo che ho visto Dybala sbagliare abbastanza goffamente il primo rigore, ho capito che era finita. Che Danilo sbagliasse anche il secondo rigore dopo averlo rimuginato un bel po’ era uno spettacolo surreale. E tanto più che i rigoristi del Napoli hanno tirato tutti a perfezione e nulla poteva San Gigi contro quelle staffilate agli angoli. Dio che disastro, Dio che tracollo, Dio che Juve ammazzata dalla quarantena. Succede. Nella vita come nello sport.

 


Tags: buffon napoli-juventus mughini

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE