Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 26 Novembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mertens sta tornando top: il Belgio lo applaude, Ancelotti lo aspetta

13/10/2018 11:40

Mertens sta tornando top: il Belgio lo applaude, Ancelotti lo aspetta |  Sport e Vai

Nel Napoli che entusiasma e vince c'è ancora un grande assente che sta lentamente tornando ai suoi livelli ma che ancora non si sta giovando della cura-Ancelotti. Se Insigne si è trasformato da esterno ad implacabile attaccante, se Allan sta giocando anche meglio degli ultimi anni e se la crescita generale del gruppo è sotto gli occhi di tutti, agli azzurri manca ancora il miglior Mertens. Ha segnato due gol - contro Milan e Juve, non proprio le ultime arrivate – ha fornito assist pregevoli (basti pensare a quello per il gol di Verdi al Torino), ha messo lo zampino in tante azioni importanti (da una sua giocata è partito il gol al Liverpool di Insigne) ma non è ancora il funambolo imprendibile degli ultimi due anni. E non è questione di ruolo, perchè con gli schemi di Ancelotti le posizioni si cambiano anche a gara in corso. Non è il vecchio posto di centravanti a mancargli, è la condizione migliore. Ma sta tornando. La prima medicina è stata la nazionale. Nel successo del Belgio sulla Svizzera, targato Lukaku, autore della doppietta decisiva, Dries è stato fondamentale e non solo per l'assist al bomber dei Diavoli Rossi. Il ct Roberto Martinez nel post-partita ha voluto elogiare soprattutto l'attaccante del Napoli: "Romelu è un cannoniere sensazionale, ha numeri da miglior attaccante al mondo, segna come un treno, ma se devo scegliere il migliore in campo dico Mertens. Ha giocato la sua miglior partita da quando ci sono io su questa panchina, merita molte lodi. Era ovunque, ha trascinato la squadra alla vittoria contro un avversario difficile". Sta tornando, insomma. E Ancelotti lo aspetta perchè lui ne ha bisogno sia tra le linee sia in zona-gol. Il Napoli di occasioni ne sta creando tante di più rispetto a quanto realizza. La vena di bomber di Mertens serve eccome ma si può sorridere. Il vero Mertens sta tornando.

Stefano Grandi


Tags: ancelotti belgio mertens

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE