Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 29 Maggio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Inglese: Napoli, non so se sono all'altezza

02/01/2018 09:40

Inglese: Napoli, non so se sono all'altezza |  Sport e Vai

Umile e sincero: Roberto Inglese, promesso sposo del Napoli, si confessa a Repubblica e nei giorni che potrebbero sancire il suo immediato passaggio in azzurro mette le mani avanti e rivela: Nel Napoli non so se sarò all’altezza, non mi vergogno a dirlo. Provo a fare un passo in più. A vedere dove sono i miei limiti- Sono di proprietà del Napoli, prima o poi andrò lì. Se succederà subito o a giugno, però, non lo so. Quando ho affrontato gli azzurri in campionato, non mi ha fatto alcun effetto particolare. Non ho ancora respirato l’aria di Napoli, non ho vissuto lo spogliatoio. E ho conosciuto solo Insigne, in Nazionale. Quando ho affrontato gli azzurri in campionato, non mi ha fatto alcun effetto particolare. Non ho ancora respirato l’aria di Napoli, non ho vissuto lo spogliatoio. E ho conosciuto solo Insigne, in Nazionale". Poi sul ruolo di centravanti aggiunge: “Le squadre più tecniche preferiscono uno più piccolo, rapido e bravo a giocare la palla. Le provinciali uno più fisico che tenga palla e faccia salire gli altri. Ma tutte devono avere un centravanti. In un’orchestra servono i violini e i contrabbassi. Il calcio è lo sport più democratico: grossi e piccoli sono ugualmente utili. Il guaio del mio ruolo è che si nutre di gloria e solitudine. La gloria dei gol, la solitudine quando stai lì ad attendere una palla, anche sporca, che non arriva. Contro la Spal per 70 minuti non ho toccato un pallone, poi ho fatto due gol e sono diventato un eroe per niente. Altre volte mi sbatto per gli altri, non segno, apro il giornale e trovo un brutto voto". Inglese torna anche sulla mancata qualificazione ai Mondiali dell'Italia: "L’eliminazione la sento mia. Mi chiamò per gli stage e pensai a uno scherzo, ho capito davvero di far parte della Nazionale quando mi hanno aggiunto alla chat di WhatsApp. Il giorno dopo la Svezia non sapevo cosa scrivere...".
 


Tags: napoli insigne inglese

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE