Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 3 Dicembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Il Napoli travolge anche la Lazio: 4-1, azzurri sempre in vetta

10/02/2018 22:42

Il Napoli travolge anche la Lazio: 4-1, azzurri sempre in vetta |  Sport e Vai

Napoli-Lazio 4-1

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan (36' st Rog), Jorginho, Hamsik (1' st Zielinski); Callejon (39' st Maggio), Mertens, Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Albiol, Machach, Rog, Diawara, Ounas. All.: Sarri

Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas
Leiva (22' st Nani), Milinkovic-Savic, Lulic (16' st Lukaku); Luis Alberto (16'
st Caicedo), Immobile. A disp.: Guerrieri, Vargic, Patric, Caceres, Luiz Felipe,
Basta, Bastos, Murgia. All.: Inzaghi

Arbitro: Banti di Livorno 
Reti: 3' pt De Vrij, 44' pt Callejon, 9' st aut. Wallace, 11' st Zielinski, 28' st Mertens
Note: espulso al 46' pt il tecnico del Napoli Sarri per proteste. Ammoniti
Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Parolo. Angoli 2-2. Recupero: 2' pt, 2' st. Spettatori 30mila circa.

Napoli - Più forte della sfortuna, delle mancanze societarie, del solito gol incassato dopo pochi minuti. Il Napoli si conferma prima forza del campionato, travolge 4-1 la Lazio e si riprende la vetta. Allegri, davanti alla tv a fare il gufo, è costretto ad ammirare il secondo tempo stellare degli azzurri. In difficoltà - però - fino al gol scacciapaure di Callejon, proprio in chiusura di primo tempo.

LE FORMAZIONI 

Nelle ore che precedono l'inizio della partita Sarri perde pure Chiriches. Rischiare Albiol sarebbe un azzardo - lo spagnolo comunque va in panchina - ed in campo ecco dunque Tonelli, che non giocava da oltre un anno. Per il resto, Hysaj e Mertens recuperano e stringono i denti, anche se non sono al
meglio. Nella Lazio rientrano Milinkovic-Savic e Lulic, con Luis Alberto ad assistere Immobile in attacco.

IL PRIMO TEMPO

Pronti via e i biancocelesti vanno in gol. De Vrij sfiora di quel tanto che basta il traversone di Immobile dalla destra per beffare Reina. Solito approccio molle dei partenopei, che per una ventina di minuti buoni sembrano in balia della Lazio. La scossa prova a darla Insigne con un pallonetto dal limite al 23': fuori. E' la Lazio a comandare il gioco, sfiorando pure il raddoppio alla mezz'ora con un colpo di testa alto di Parolo. Mertens è in difficoltà, fisica e tattica perchè i raddoppi di marcatura su di lui sono immediati. Chi ha spazi da sfruttare invece è Callejon che al 44', su lancio perfetto di Jorginho, firma il pareggio da due passi.

LA RIPRESA

Sarri, espulso per proteste in chiusura di primo tempo, fa entrare Zielinski per Hamsik dopo l'intervallo. L'azione del Napoli è più convinta. Insigne e Mertens chiamano in causa Strakosha, poi una conclusione rasoterra di Lorenzo esce davvero per pochi millimetri. Il gol è nell'aria e arriva nel modo che non t'aspetti: cross teso di Callejon, intervento maldestro di Wallace, palla alle spalle di Strakosha. Due minuti dopo arriva il terzo: sinistraccio di Mario Rui, devia Zielinski, esplode il San Paolo. Inzaghi inserisce Lukaku e Caicedo per Luis Alberto e Lulic, poi anche Nani al posto di Leiva, ma la Lazio non si scuote. E' anzi il Napoli, al 28', a confezionare con Zielinski e Mertens la rete del 4-1. Gli azzurri danno spettacolo, sfiorano ripetutamente la quinta rete, ma il risultato non cambia. Poco male, la corsa primato continua. 

Rino Dazzo
 


Tags: lazio napoli wallace dries mertens de vrij Zielinski Josè Maria Callejon

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE