Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 16 Luglio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Cina, ecco Lippi: Speravo di tornare, l'obiettivo è il Mondiale 2018

28/10/2016 14:15

Cina, ecco Lippi: Speravo di tornare, l'obiettivo è il Mondiale 2018 |  Sport e Vai

CINA LIPPI

La nuova avventura di Marcello Lippi è ufficialmente iniziata. L'ex Ct della nazionale azzurra è stato presentato dalla federazione cinese. Alla guida della nazionale asiatica, proverà ad acciuffare una difficile qualificazione al prossimo Mondiale ed a regalare ulteriore visibilità ad un calcio e ad un movimento in vertiginosa crescita. In fondo, quella di Commissario Tecnico è ormai la dimensione attuale di Marcello da Viareggio, soprattutto dopo la burrascosa rottura con la Figc per la nota vicenda legata al figlio procuratore. 

CINA LIPPI: IL RITORNO A CASA

Lippi ha esordito assicurando che "avevo bei ricordi della Cina e speravo un giorno di poter tornare. Ci metteremo subito al lavoro, per provare a fare qualcosa che attualmente sembra difficile, forse impossibile. Ce la metteremo tutta". Il riferimento è alla situazione della Cina nelle qualificazioni al Mondiale di Russia 2018, con un solo punto conquistato nelle prime quattro gare e l'ultimo posto nella classifica del girone a 6 che promuove direttamente 2 squadre e che offre alla terza l'opportunità di giocarsi le residue chance ai ripescaggi. Missione dura, ma non irrealizzabile per un tecnico che ha vinto scudetti a ripetizione, una Champions, un Mondiale e che pure alla guida del Guanzhou Evergrande ha conquistato tre scudetti, una coppa nazionale e una Champions d'Asia. 

CINA LIPPI: MIRACOLO POSSIBILE

"Non so se riusciremo a fare il miracolo, però ci impegneremo con tutte le nostre forze", ha aggiunto Lippi. "Bisogna creare un senso di appartenenza alla Nazionale. La maglia della Cina deve dare grande energia. Cercheremo di costruire anche un'organizzazione tattica". Il debutto è fissato per il 15 novembre contro il Qatar: "Questi giocatori non hanno nulla da invidiare a quelli che hanno incontrato finora. I calciatori cinesi hanno delle qualità, sono forti, ma devono migliorare sotto il profilo del gioco. La crescita del calcio cinese passerà dalla responsabilizzazione dei giocatori e il mio impegno sarà massimo. Ci metteremo al lavoro tutti insieme per cercare di fare crescere questo calcio e per provare a recuperare in classifica". 

Rino Dazzo


Tags: mondiali cina marcello lippi russia 2018

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE