Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 27 Settembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Benitez: Mia impronta a Napoli c'è ancora con i vari Callejon, Ghoulam

10/12/2018 09:17

Benitez: Mia impronta a Napoli c'è ancora con i vari Callejon, Ghoulam  |  Sport e Vai

Dici Ancelotti che sfida il Liverpool e non puoi non pensare ai duelli nelle due finali di Champions del Milan contro Benitez. Una vinta clamorosamente a Istanbul dai reds e l'altra vinta da Ancelotti ad Atene. Intervistato dal Corriere dello sport Rafa Benitez parla del big-match di Champions. Per lui sarà dura tifare per qualcuno ma prova a ipotizzare i possibili uomini partita: "Potrei dirne tanti, sia del Liverpool che del Napoli: da una parte Mané, Firmino, Sturridge; dall’altra: Callejon, Mertens, Albiol, Koulibaly. Ma lei me ne chiede uno per parte e allora scelgo: Salah e Insigne".Benitez ha parlato anche di Ancelotti: "Grande stima, da parte mia nei suoi confronti e da parte di Carlo con me. Non c’è modo di chiacchierare a lungo, ma ogni volta che ci vediamo alle riunioni tecniche avvertiamo entrambi l’ammirazione che abbiamo l’uno per l’altro". Ma il Liverpool non è solo l'ex squadra con cui Benitez ha vinto la Champions è pure la squadra di Klopp che con l'Arsenal eliminò il Napoli di Rafa dalla Champions in un girone in cui gli azzurri, come gli inglesi e il Borussia, fecero 12 punti: "Una delusione che è stata difficile da assorbire: un caso unico, non raro, in Champions. Anzi, sono sicuro: non succederà mai più una cosa del genere. Ma immagino che pure quella esperienza sia servita per far maturare quel Napoli". Infine Benitez sottolinea con orgoglio come "Con De Laurentiis abbiamo costruito, per ciò che era possibile, un Napoli europeo. Quando incontrai a Londra De Laurentiis, Chiavelli e Bigon scoprii che c’era il desiderio di crescere. Nacque un progetto biennale, che ha avuto risultati gratificanti. E’ stato tracciato un solco che, mi sembra, sia poi stato seguito e anzi resista ancora con i Ghoulam, i Koulibaly, i Mertens, gli Albiol, i Callejon: la struttura portante di quella campagna acquisti che servì per dare un respiro più ampio a una squadra che cambiò anche metodo di gioco".


Tags: liverpool benitez callejon

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE