Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 23 Maggio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Allegri: La differenza col Napoli sono 2 rigori sbagliati

27/10/2017 13:37

Allegri: La differenza col Napoli sono 2 rigori sbagliati |  Sport e Vai

E' il secondo vero scontro diretto per la Juventus di Allegri finora, anche se il Milan è palesemente in ritardo su tutte le tabelle, ma la trasferta di San Siro è un esame che conta doppio perchè è una classica e perchè deve dire se i bianconeri – battuti dalla Lazio – sono in grado di riprendere la marcia degli anni scorsi anche con le più blasonate. Allegri giudica tale il Milan: “E' un attimo in ritardo in classifica, ma alla fine arriverà a lottare per le prime quattro posizioni. Per quanto riguarda noi, mercoledì sera ero arrabbiato perchè abbiamo sbagliato molto, e quando parlo di attenzione non parlo solo di attenzione difensiva, ma parlo anche di attenzione che porta a sbagliare meno passaggi durante la partita”. Poche battute sulla formazione (“Ho ancora qualche dubbio sulla formazione, su chi far giocare, anche perchè poi abbiamo martedì una partita decisiva per il passaggio del turno. Devo decidere tra Sandro e Asamoah, la convocazione in nazionale gli ha dato grandi stimoli. Poi gioca uno tra Barzagli e Rugani con Chiellini che rientra. Pjaca è ancora fuori ma andrà a giocare con la Primavera. Howedes è pronto al rientro in settimana, Benatia ha ancora dolore. Tutti gli altri sono convocati e a disposizione. Domani siamo 19. Matuidi, Struraro e De Sciglio anche sono convocati. Dispiace non ci sia Bonucci”) e considerazioni da leader: “Non abbiamo la pancia piena. I numeri delle prime sono migliori dello scorso anno, tutte hanno punti in più rispetto alla passata stagione. Il Napoli sta facendo cose straordinarie, al momento la differenza tra noi e loro sono due rigori sbagliati. Quest’anno il campionato finisce all’ultima giornata, nelle ultime 5 ci sono 3 scontri diretti e li si deciderà il campionato”. La difesa preoccupa: “Fare 6 gol tutte le partite è difficile, le grandi partite si vincono con una grande difesa. Se non prendi gol ne basta uno per vincere. Negli ultimi 3 anni abbiamo cambiato 8 titolari, il Napoli gioca sempre con gli stessi. Questo pesa, perché i giocatori nuovi cambiano il gioco, quindi è normale che all’inizio facciamo un po’ più di fatica”. Ultima riflessione su Mandzukic: "E' un centrocampista aggiunto, è uno che fa salire la squadra e fa salire il baricentro della squadra. E' un giocatore importante, ha delle caratteristiche fisiche differenti dalle altre".

Stefano Grandi


 


Tags: juventus allegri Asamoah

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE