Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 14 Dicembre 2019
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

NBA: nuovo record per Duncan, stoppati i Grizzlies. I Cavs non si fermano più

06/12/2014 10:03

NBA: nuovo record per Duncan, stoppati i Grizzlies. I Cavs non si fermano più |  Sport e Vai
Ben 12 le gare giocate nella notte NBA, la più importante è la vittoria dei San Antonio Spurs in casa dei Memphis Grizzlies: con il punteggio di 107-101 i texani mettono fine all’imbattibilità interna di Paul Gasol e compagni. Allo spagnolo non bastano 28 punti e 10 rimbalzi per piegare i detentori dell’anello, anche perché Tim Duncan indovina una serata delle sue: con 14 punti, 10 rimbalzi e 10 assist diventa il secondo giocatore più anziano della storia della NBA (ha 38 anni) a infilare una tripla doppia, davanti a lui rimane solo il mito Karl Malone. CAVS COME UN TRENO. Si ferma, dunque, la striscia di risultati casalinghi dei Grizzlies, mentre prosegue quella complessiva dei Cleveland Cavaliers: con 24 punti e 13 assist di Lebron James e 15 punti e 13 rimbalzi di Kevin Love, i Cavs sbancano il parquet dei Toronto Raptors (105-91) infilando il sesto successo consecutivo. La sconfitta più pesante, tuttavia, è quella che i Denver Nuggets rimediano a Washington, con i Wizards che si impongono addirittura 119-89 mandando ben sei uomini in doppia cifra. IL CLASSICO. La notte dell’NBA ha offerto anche una nuova edizione del super classico della lega, ovvero Boston Celtics-Los Angeles Lakers. Di emozioni come quelle offerte dalle sfide Bird-Magic, però, non se ne vedono, i gialloviola, infatti, si arrendono presto e chiudono il match sotto 113-96. Kobe Bryant segna 22 punti, ma è praticamente solo contro il quintetto di Boston, tutto in doppia cifra, e uno scatenato Tyler Zeller, che firma 24 punti e raccoglie 14 rimbalzi. THUNDER OK. Bene anche gli Oklahoma City Thunder, che passano a Philadelphia con il punteggio di 103-91 nonostante Kevin Durant, alla sua seconda gara stagionale, si fermi a 10 punti: protagonisti del successo Russell Westbrook (27 punti) e Serge Ibaka (19). Niente da fare, invece, per Carmelo Anthony, al quale non bastano 32 punti per mettere fine al momento no dei Knicks: New York cede 103-102 in casa dei Charlotte Hornets, che mettono così fine ad una serie negativa di 10 sconfitte consecutive.

HARDEN DA URLO. Top scorer della nottata, però, è James Harden, protagonista del successo (114-112) degli Houston Rockets in casa dei Minnesota Timberwolves: il “Barba” realizza 38 punti, ma il tiro decisivo, all’overtime, è di Nick Johnson, proprio sulla sirena. Completano il quadro dei risultati di oggi il successo dei Phoenix Suns in casa dei Dallas Mavericks (118-106), la vittoria degli Atlanta Hawks sui Brooklyn Nets (98-75), il blitz degli Orlando Magic in casa degli Utah Jazz (98-93), il successo all’overtime dei Sacramento Kings sugli Indiana Pacers (102-101) e la sconfitta dei Miami Heat a Milwaukee (109-85).


Tags: los angeles lakers boston celtics san antonio spurs denver nuggets lebron james bryant toronto raptors new york knicks cleveland cavaliers memphis grizzlies houston rockets oklahoma city thunder cavs duncan wizards durant charlotte hornets anthony westbrook

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE